Domenica, 16 Maggio 2021
Meteo

L'estate 2020 comincia a fare sul serio: attesa la prima ondata di caldo africano

Dopo il rinforzo dell'anticiclone delle Azzorre proprio in concomitanza del solstizio, l'alta pressione di matrice nordafricana allungherà i suoi tentacoli sul Bacino del Mediterraneo

L'estate 2020 comincia a fare sul serio. La prima ondata di caldo è infatti all'orizzonte. Dopo il rinforzo dell'anticiclone delle Azzorre proprio in concomitanza del solstizio, l'alta pressione di matrice nordafricana allungherà i suoi tentacoli sul Bacino del Mediterraneo, determinando un aumento progressivo delle temperature, con punte anche di 35°C, quindi oltre la media di riferimento. Il bel tempo persisterà anche per tutta la prossima settimana, quando è atteso l'apice dell'ondata di calore.

Sul medio termine, informa il servizio meteorologico dell'Arpae, "il campo di alta pressione presente tra il Mediterraneo e l'Europa centro-orientale sembra spostarsi verso sud-est, favorendo l'afflusso di correnti occidentali sul Nord-Italia. Si prospetta quindi una prima fase di tempo stabile con temperature marcatamente sopra la media, mentre verso termine periodo sembrano più probabili condizioni di variabilità, con possibilità di qualche episodio di precipitazione e temperature in calo, anche se ancora superiori alla norma".

Per quanto riguarda la fase centrale di luglio, ovvero nel periodo che va dal 6 al 19, informa l'Arpae nelle linne di tendenza sul lungo termine, "flussi in prevalenza occidentali potranno portare temporanei episodi di instabilità, in un contesto di tempo comunque soleggiato. Saranno quindi possibili alcuni eventi di precipitazione, con quantitativi che, nel complesso, si prospettano nella norma del periodo. Le temperature tenderanno a rimanere su valori leggermente superiori alla media climatologica". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'estate 2020 comincia a fare sul serio: attesa la prima ondata di caldo africano

ForlìToday è in caricamento