menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perturbazione atlantica sfiorerà la Romagna: attesa un'impennata delle temperature

Le precipitazioni, deboli, sono attese solo in serata, ed interesseranno in particolar modo i rilievi

Il territorio Forlivese sarà solo sfiorato dall'intensa perturbazione atlantica che tra martedì e mercoledì colpirà in particolar modo il nord-ovest. Le precipitazioni, deboli, sono attese solo in serata, ed interesseranno in particolar modo i rilievi. Le temperature sono attese in sensibile aumento per un richiamo di correnti da sud-ovest, con la colonnina di mercurio che potrà sfiorare i 25°C. La ventilazione sarà debole orientali sulle aree pianeggianti, moderata-forte da sud-ovest sui rilievi. Per questo motivo la Protezione Civile ha diramato un'allerta gialla, evidenziando come i venti "da sud-ovest lungo i rilievi di moderata intensità, forte lungo il crinale appenninico con valori medi tra 62 e 74 chilometri orari e raffiche superiori". 

Mercoledì il cielo sarà invece sereno, con possibili foschie. Le temperature tenderanno a diminuire, con le massime tra 20 e 22°C. Per i giorni a seguire, informa il servizio meteorologico dell'Arpae dell'Emilia Romagna, "l'affermazione di un'area di alta pressione sul Mediterraneo favorirà condizioni di tempo in prevalenza stabile nella giornata di giovedì, salvo qualche addensamento più consistente in prossimità dei rilievi e la formazione di foschie o banchi di nebbia sulla pianura durante le ore più fredde della giornata".

Ancora incerta la prognosi per il fine settimana: "L'ingresso di una saccatura da ovest verso il Mediterraneo centrale determinerà probabilmente da venerdì un incremento della nuvolosità, associato a precipitazioni nei giorni successivi. Le temperature sono previste inizialmente stazionarie rispetto ai valori dei giorni precedenti, in lieve aumento a fine periodo, specie nei valori minimi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento