rotate-mobile
Meteo

Perturbazione attraversa la Romagna, ma continua il non inverno: altro "oro blu" per Ridracoli

A beneficiare dell'ondata di maltempo è stata la diga di Ridracoli, cresciuta di oltre un metro centimetri dalla mezzanotte della nottata tra domenica e lunedì

L'annunciato cambiamento delle condizioni atmosferiche, preceduto da venti dai quadranti sud-occidentali e da una domenica particolarmente mite per il periodo, si è concretizzato con abbondanti precipitazioni sul crinale. Un clima tuttavia più autunnale che invernale, con la neve arrivata solo nelle ultime battute del passaggio perturbato e limitata ad una sporadica spruzzata senza lasciare tracce di se al suolo. A beneficiare dell'ondata di maltempo è stata la diga di Ridracoli, cresciuta di oltre un metro dalla mezzanotte della nottata tra domenica e lunedì. L'invaso è pieno per il 64% sul totale, con il livello di sforo distante tredici metri. Altre deboli precipitazioni, nevose oltre i 1300 metri, sono attese nella serata di mercoledì.

Successivamente il servizio meteorologico dell'Arpae dell'Emilia Romagna prevede "condizioni di variabilità con alternanza di schiarite ad annuvolamenti intensi che, tra sabato e domenica, potranno dar luogo ad isolate piogge sui crinali appenninici occidentali. Temperature in graduale aumento nel corso del fine settimana". La parte centrale del mese, invece, vedrà "flussi occidentali, con associate alcune onde depressionarie, attraversare l'area mediterranea. Saranno quindi possibili alcuni eventi di precipitazione anche sulla nostra regione, con quantitativi nella norma del periodo. Le temperature si manterranno su valori ancora leggermente superiori alla media climatologica". Dell'inverno, insomma, nessuna traccia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perturbazione attraversa la Romagna, ma continua il non inverno: altro "oro blu" per Ridracoli

ForlìToday è in caricamento