Meteo

Meteo, ennesima ondata di caldo africano: la Romagna avrà la febbre. E si aggrava la siccità

"Entro il fine settimana il caldo si farà sentire distintamente": ecco le previsioni di 3bmeteo

L'alta pressione africana nel corso della prossima settimana tornerà protagonista sulla nostra Penisola, con l’ennesima ondata di caldo africano. Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Manuel Mazzoleni. "I roventi correnti in risalita dal Nord Africa, con valori di ben 28-30°C a 1500 metri circa, si porteranno gradualmente sulle Isole maggiori e su parte dell’Italia centro meridionale, facendo salire le temperature anche oltre i 40°C. Già domenica si potranno registrare massime sino a 36/38°C sulle Isole maggiori, 38/40°C su Puglia e Calabria, 34/36°C in Campania, Abruzzo, Marche ed Emilia Romagna".

Il caldo tenderà ad aumentare ulteriormente "a inizio della prossima settimana con picchi al Sud entro mercoledì anche prossimi o localmente superiori ai 42/44°C - avverte Mazzoleni di 3bmeteo.com -. Entro il fine settimana il caldo si farà sentire distintamente anche al Centro e in Val padana con massime diffusamente oltre i 35/36°C, con picchi di 39/41°C su vallate e pianure interne di Lazio, Abruzzo, Umbria e Toscana, possibili sino a 39/40°C anche in Emilia".

La Romagna ha sete, ma all'orizzonte niente nubi. Pierluigi Randi, tecnico meteorologo certificato e vicepresidente dell'Ampro, l'Associazione Meteo Professionisti, fornisce su Facebook una fotografia emblematiche delle ultime estati romagnole, sempre più secche: nel 2012 un'anomalia pluviometrica del 72%, nel 2017 del 62, nel 2004 del 61, mentre quella attuale, tra giugno e luglio, è al 61,2%. Senza dimenticare le giornate primaverili caratterizzate da fohn appenninico e che hanno contribuito ad accelerare il processo di evapotraspirazione potenziale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo, ennesima ondata di caldo africano: la Romagna avrà la febbre. E si aggrava la siccità

ForlìToday è in caricamento