Possibilità di nevicate anche in città nelle prossime ore: le previsioni meteo

Lunedì i fenomeni hanno interessato prevalentemente la fascia pede-montana, con accumuli anche consistenti

E' nevicato con insistenza nell'entroterra, ma anche a pochi chilometri di distanza, imbiancando con non pochi disagi la vicina Cesena. Nelle prossime ore i fiocchi potrebbero interessare anche la pianura forlivese. L’aria di matrice artico-continentale che sta affluendo in queste ore determinerà un'accentuazione dell'instabilità nella nottata tra lunedì e martedì, dispensando precipitazioni a macchia di leopardo. Secondo le elaborazione di alcuni modelli matematici, ci sono le probabilità di vedere Forlì baciata dalla dama bianca. Nelle aree pianeggianti interessate dai fenomeni potrebbero depositarsi anche oltre 3 centimetri. Il tutto accompagnato da temperature costantemente al di sotto dello zero.

IL VIDEO - Appennino forlivese sotto una coltre di neve

La tendenza è per una rapida attenuazione dei fenomeni già a partire dalla mattinata di martedì. Mercoledì trascorrerà all'insegna dell'alternanza di schiarite ed annuvolamenti, in un contesto freddo, con la colonnina di mercurio che faticherà a superare lo zero. Successivamente il freddo artico-continentale cederà il passo a correnti più miti in quota. La persistenza di una circolazione depressionaria determinerà per giovedì condizioni di tempo perturbato, con precipitazioni che nella prima parte della giornata assumeranno carattere nevoso anche in pianura. In seguito non si esclude una parentesi di pioggia congelantesi. Ma la suddetta previsione necessita di ulteriori conferme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lunedì i fenomeni hanno interessato prevalentemente la fascia pede-montana, con accumuli anche consistenti. In città i fiocchi sono caduti ad intermittenza, con temperature sempre al di sotto dello zero. La massima si è registrata addirittura nella mezzanotte tra domenica e lunedì con -0,6°C, mentre la minima alle 8 di -2.3°C. Eppure non si ha quella percezione di freddo pungente. Il tutto è dovuto alla caratteristica della massa d'aria, particolarmente secca.

Neve abbondante sull'entroterra: il punto sui disagi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il telefono diventa muto e dal conto spariscono migliaia di euro: quarta truffa sui soldi in banca in un mese

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Il covid-19 non ferma il progetto di quattro giovani: "Apriamo una pizzeria e puntiamo sulla qualità"

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Covid-19, 109esima vittima nel Forlivese: è una donna di 80 anni

Torna su
ForlìToday è in caricamento