menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, freddo tardivo dalla Russia. E tornerà anche la neve a quote molto basse

Una massa d'aria molto fredda dalla Russia sta determinando in queste ore un sensibile abbassamento delle temperature, percepito soprattutto in quota e sul litorale, dove soffiano raffiche di Bora

A pochi giorni dall'inizio della primavera astronomica (quella meteorologica coincide col primo giorno di marzo) ecco il colpo di coda invernale. Una massa d'aria molto fredda dalla Russia sta determinando in queste ore un sensibile abbassamento delle temperature, percepito soprattutto in quota e sul litorale, dove soffiano raffiche di Bora. Si tratta di correnti continentali piuttosto secche, che si umidificano transitando sull'Adriatico.

Per questo motivo si potrebbero manifestare delle precipitazioni sparse a ridosso della costa e sui rilievi per effetto stau, che assumeranno carattere nevoso a quote relativamente basse. Tra mercoledì e giovedì nel meridione si formerà una depressione al suolo, responsabile di un peggioramento delle condizioni atmosferiche anche sulla Romagna. Sono attese precipitazioni, che saranno nevose oltre i 300 metri. L'instabilità proseguirà almeno fino a venerdì. Seguirà poi un miglioramento delle condizioni atmosferiche, con temperature in graduale ripresa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento