Manutenzione e pulizia dell'aria condizionata nell'automobile

Dopo il periodo invernale è importante accertarsi che il condizionatore della nostra macchina sia in buono stato, così da poter affrontare al meglio i torridi mesi estivi

L'estate si avvicina e con essa senza dubbio molti di noi iniziano già ad adoperare una funzionalità delle nostre macchine che, se non ci fosse, bisognerebbe sicuramente inventare: l'aria condizionata! Dopo il periodo invernale, tuttavia, è importante accertarsi che il condizionatore della nostra macchina sia in buono stato, così da poter affrontare al meglio i torridi mesi estivi. Il condizionatore, infatti, come ogni altra parte della nostra automobile, va controllato e pulito periodicamente, per garantire il suo corretto funzionamento e la salute delle nostre vie respiratorie.

Recarsi almeno una volta l’anno da un professionista per verificare il funzionamento di tutte le sue parti e la sostituzione delle componenti usurate è un atto di responsabilità e ci permetterà di godere in tutta sicurezza dell'aria fresca anche mentre fuori il sole picchia. In generale, le operazioni da effettuare sono:

  • sostituzione o rabbocco del liquido refrigerante 
  • controllo del livello dell'olio nel compressore
  • sanificazione dell'impianto per rimuovere batteri e funghi
  • sostituzione filtro antipolline

Sostituzione del filtro antipolline 

Partiamo dal filtro antipolline, che va pulito o sostituito una volta l'anno o ogni 15.000 km, seguendo anche il programma di tagliandi della nostra vettura. Il filtro va cambiato se si nota una ventilazione dell’auto debole, l’incremento di cattivi odori provenienti dal climatizzatore e vetri sempre più appannati. Si tratta di un filtro che non raccoglie solo il polline, ma che va anche a catturare polvere, sporco e sostanze nocive presenti nell'aria e sulla strada.

Se abbiamo le giuste competenze, è anche possibile ricorrere al fai da te. Sul mercato sono disponibili due grandi famiglie di filtri: in fibra e/o carta (la tipologia più economica) e ai carboni attivi, più costosi ma anche più efficaci perché vanno a rimuovere dall’aria numerose sostanza nocive per la nostra salute.

A ogni auto il suo antifurto: tutte le soluzioni per dormire sonni tranquilli

Olio del motore: dove e quando cambiarlo

Sanificazione del climatizzatore auto

Un'altra operazione da effettuare durante la manutenzione dell'impianto di aria condizionata dell’auto è la rimozione di funghi, muffe e batteri che tendono facilmente a proliferare al suo interno. Anche questa operazione può essere eseguita anche ricorrendo al fai da te, acquistando prodotti specifici, disponibili sia in formato spray che in schiuma. I prodotti vanno applicati seguendo le indicazioni fornite dal produttore, con l’impianto e il ricircolo acceso, nell'alloggiamento del filtro antipolline e all’interno delle varie bocchette d'aria dell’auto.

Manutenzione aria condizionata a Forlì

Non te la senti o non hai tempo di mettere mano da solo al condizionatore della tua automobile? Nessun problema! Ci si può rivolgere alle seguenti attività:

Potrebbe interessarti

  • Fari dell'auto opacizzati o ingialliti? Ecco come farli splendere di nuovo

I più letti della settimana

  • Ballottaggio, storica vittoria di Zattini. Forlì cambia dopo 50 anni - La diretta

  • Investite su viale Roma: due giovani ferite, una portata con l'elicottero a Cesena in gravi condizioni

  • Grave incidente in viale Roma: atterra anche l'elimedica

  • In preda all'alcol litiga con la madre e poi si lancia dalla finestra di casa: è in prognosi riservata

  • Arrivano le prime bollette di Alea, ma in molti ancora non vedono il risparmio: ecco i motivi

  • Il Consiglio comunale che verrà in attesa della nuova giunta: la metà dei seggi alla Lega

Torna su
ForlìToday è in caricamento