Mercato dell'auto in Europa: immatricolazioni diminuite del 7,5% a inizio 2020

A gennaio si è riscontrata una flessione nelle immatricolazioni, che sono diminuite del 7,5% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso: vediamo i dati nel dettaglio

Sono arrivati i primi dati sulle vendite di auto nuove nel 2020: a gennaio si è riscontrata una flessione nelle immatricolazioni, che sono diminuite del 7,5% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.

Scendendo nel dettaglio, nei Paesi dell’Unione Europea le vendite sono scese da 1.034.407 a 956.779 unità.

Per quanto riguarda i vari Stati, spicca la Francia con una riduzione del 13,4%. Germania e Regno Unito hanno perso il 7,3%, la Spagna il 7,4%. l'Italia ha, invece, il risultato migliore con una contrazione del 5,9%.

Guardiamo ora i marchi automobilistici

  • Volkswagen è il brand più apprezzato in Europa con 254.872 nuove immatricolazioni di auto. Il Gruppo tedesco ha perso solo lo 0,4% rispetto a gennaio 2019;
  • Al secondo posto troviamo PSA, che ha perso il 12,9%;
  • Al terzo posto c'è Renault, in calo del 16,3%. 

Notizie negative anche per FCA (-6.7%), in particolare spicca il brand Alfa Romeo che ha registrato una riduzione delle vendite del 29,6%. In flessione anche Mercedes e Smart (-10,4%) e Ford, che ha perso il 22,7%.

Buone notizie per BMW, marchio cresciuto del 5,2% con 61.244 vendite, e Toyota, che ha registrato un +12,2% con 60.355 nuove auto.

Cromature mon amour: come prendersi cura delle parti cromate di moto e auto

Accessori auto: i più venduti sul web

AmazonBasics Rivestimento per sedile dell'auto

Organizer Bagagliaio Auto

Profumatore Umidificatore

Kit di Primo Soccorso

Alte prestazioni per un'auto da città: ecco le citycar sportive

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna torna arancione: riaprono negozi e centri estetici. Via libera alle visite ad amici e parenti

  • "Un imprenditore che immaginava il futuro": il covid-19 si è portato via Roberto Foschi

  • La chiusura di Eataly, la Uil: "Non è la sconfitta di Forlì, ma di Farinetti"

  • Anziano travolto muore sotto le ruote di un'auto, inutile il soccorso con l'elicottero del 118

  • Fallisce un'azienda metalmeccanica, preoccupazione per il futuro di 54 dipendenti

  • Con 40 ettari di serre e 400 dipendenti, racconta come fare l'orto in casa in una campagna pubblicitaria nazionale

Torna su
ForlìToday è in caricamento