Cambiare gli pneumatici della moto: dove e quando

La guida per valutare lo stato delle gomme della moto e i costi previsti per il cambio degli pneumatici: un investimento necessario per la sicurezza

Le gomme sono l'unico punto di contatto fra la moto e la strada ed è quindi fondamentale saper riconoscere quando è il momento giusto per sostituirle. Da esse dipendono le prestazioni e la sicurezza della moto: è necessario valutare periodicamente il loro stato di salute, a partire da un controllo regolare della pressione, da effettuare almeno una volta al mese. 
Almeno una volta l'anno è consigliabile far controllare anche l'equilibratura delle ruote.

Come capire se lo pneumatico è da sostituire?

Partiamo innanzitutto dal consumo delle gomme; in Italia, il limite legale del consumo del battistrada è di 1 mm per moto e scooter e di 0,5 mm per i ciclomotori. Per quanto riguarda la sicurezza è, ovviamente, consigliabile cambiare le gomme un po' prima del raggiungimento del limite inserito nel codice della strada. Per riconoscere lo stato di usura basta osservare con attenzione gli appositi indicatori inseriti fra le scanalature del pneumatico, che mostrano con chiarezza quando è stato raggiunto il limite di consumo. 

Gomme vecchie? E’ tempo di sostituirle

Anche le gomme delle moto invecchiano. Una delle conseguenze più pericolose è la progressiva diminuzione della tenuta, in particolare sul bagnato. Con il passare del tempo le gomme perdono di elasticità e tendono ad indurirsi: questo può anche portare alla formazione di crepe e screpolature in alcuni punti dello pneumatico. 
Se si notano deformazioni su fianchi, spalla o battistrada, è consigliabile l’immediata sostituzione della gomma.
I fattori che determinano la durata di uno pneumatico sono molti: ad esempio le condizioni climatiche, lo stato di manutenzione, lo stile di guida e lo stoccaggio delle gomme. 
In generale è preferibile non utilizzare pneumatici più vecchi di 3-4 anni (ogni pneumatico riporta sul fianco l’anno e la settimana in cui è stato prodotto, dopo la sigla DOT); superata questa data è consigliabile la sostituzione anche di gomme non usurate.

Come scelgo le gomme giuste per la mia moto?

Quando si cambiano le gomme è fondamentale scegliere un modello nel rispetto del Codice della strada e delle specifiche della moto stessa. Inoltre vi suggeriamo di acquistare gomme anteriori e posteriori della medesima gamma e scegliere lo pneumatico in base all’utilizzo della moto, (tipi di percorsi, chilometraggio annuale e stile di guida).

Dove cambiare le gomme della mia moto a Forlì?

Ecco alcuni dei gommisti a Forlì a cui rivolgersi per cambiare gli pneumatici della propria moto:

  • Buscherini Moto Snc - Viale Bologna, 88 - Telefono: 0543 703761
  • Sassi Moto Forlì - Officina Sassi - Via R. Ricciardi, 53 - Telefono: 0543 796811
  • Martin Bikers Moto Service - Via Giuseppino Palmesiani, 5 - Telefono: 0543 030713

Quanto costa cambiare le gomme della moto?

Ovviamente non c'è un'unica risposta, visto il numero di modelli disponibili sul mercato. Ci sono soluzioni economiche, magari di fine serie, come prodotti costosi e dalle elevate prestazioni, ad esempio le versioni bimescola. In generale, il costo di una coppia di gomme nuove di buona qualità non supera i 300 euro; cifra a cui bisogna aggiungere il costo del montaggio e dell’equilibratura effettuati dal gommista, che si aggira intorno ai 40 euro. Per evitare spiacevoli sorprese, è utile richiedere un preventivo.

Potrebbe interessarti

  • Acqua sempre fresca in viaggio: ecco come con i pratici frigo portatili per auto

I più letti della settimana

  • Arriva al pronto soccorso e muore in poche ore, ucciso da una meningite fulminante

  • Tragedia di ritorno dal mare causata da un colpo di sonno: ventenne muore in autostrada

  • Tragedia nella notte in A14: tra i due morti anche una forlivese

  • Mezzanotte di paura, nuova scossa di terremoto nel forlivese

  • Dipendente comunale ucciso dalla meningite fulminante, profilassi anche in alcuni uffici municipali

  • Trema la terra: doppia scossa di terremoto, in tanti lanciano l'allarme sui social

Torna su
ForlìToday è in caricamento