Non bastano oltre 4mila voti, Vicini fuori dal Consiglio regionale: "Il mio impegno continuerà"

"Nella logica delle attribuzioni, che va ovviamente rispettata, nonostante il grande successo di voti, non mi sarà possibile acquisire un seggio in consiglio regionale", evidenzia

Nonostante le 4419 preferenze ottenute, Claudio Vicini, direttore del dipartimento testa - collo dell'Ausl Romagna e candidato capolista per Forlì-Cesena, nella Lista Bonaccini Presidente, non entrerà nel Consiglio regionale. Nella provincia di Forlì-Cesena è stato il secondo candidato più votato, ma non sufficiente per acquisire un seggio. Vicini ringrazia " tutte le 12.296 persone che hanno votato la nostra lista e le 4419 che mi hanno votato - afferma -. So che in realtà sono molte di più, in tanti hanno scritto "Vicini" di fianco anche ad altri simboli diversi dalla lista Bonaccini Presidente".

"Il risultato personale di una candidatura civica, nata da appena due mesi, senza rappresentatività politica e sospinta solo dall'iniziativa personale ed il supporto incondizionato di Italia viva, è stato davvero un successo oltre ogni speranza - continua il professore -. La mia posizione personale nella graduatoria dei collegi al primo posto (in rapporto agli abitanti) tra i candidati della lista Bonaccini (che nella nostra provincia ha fatto il secondo miglior risultato regionale), mi riempie di orgoglio e gratitudine verso gli elettori e verso quanti si sono adoperati, con impegno e passione per la mia elezione".

"Nella logica delle attribuzioni, che va ovviamente rispettata, nonostante il grande successo di voti, non mi sarà possibile acquisire un seggio in consiglio regionale - prosegue -. Tuttavia continuerò a impegnarmi per portare avanti quei cambiamenti, soprattutto in sanità, che ritengo necessari, e per tener vivo l’enorme patrimonio di partecipazione che abbiamo costruito. Ribadendo, quindi, il mio affetto e la mia gratitudine a tutti coloro che mi hanno aiutato e votato, credendo nel valore della mia esperienza e del mio impegno e rinnovo la mia piena disponibilità all'ulteriore crescita della sanità e di questo magnifico territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un'auto in sorpasso, sciagura in via Del Partigiano: ciclista perde la vita

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • La sciagura del ciclista ucciso, "Era generoso e scherzoso". L'automobilista indagata per omicidio stradale

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento