menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A 26 anni dalla tragedia della Mecnavi, "condizioni di lavoro peggiorate"

Bertinoro mercoledì ricorderà la tragedia nella nave gasiera “Elisabetta Montanari”,nel cantiere Mecnavi di Ravenna, avvenuta il 13 marzo di 26 anni fa

Bertinoro mercoledì ricorderà la tragedia nella nave gasiera “Elisabetta Montanari”,nel cantiere Mecnavi di Ravenna, avvenuta il 13 marzo di 26 anni fa. Quella tragedia doveva segnare una cesura che invertisse la rotta sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e sulle condizioni di lavoro - esordisce Silvia Federici, del PRC di Bertinoro -. Ma altre morti si sono aggiunte a queste; i numeri degli infortuni e degli incidenti dopo più di vent’anni sono pressoché invariati".

"Ricordare è importante, essenziale, ma ogni celebrazione ci deve impegnare a costruire una prospettiva diversa - sottolinea Federici -. Non dobbiamo dimenticare che i ragazzi lavoravano in condotte anguste, costretti a stare stesi, per 10 ore, senza alcun sistema di sicurezza; in queste condizioni non si poteva parlare di incidente ma di morti annunciate. I tredici operai non ebbero scampo e le loro famiglie e la loro memoria non ebbero nemmeno il riconoscimento pieno della tragedia che si era consumata, con una sentenza insoddisfacente ed annacquata. A conferma che nulla è cambiato  si aggiunge la recente sentenza sull’incendio alla ThyssenKrupp che ha visto ridurre le pene per i vertici dell’azienda".

"Le condizioni generali dei lavoratori sono addirittura peggiorate, con la precarizzazione sfrenata, la moltiplicazione spropositata delle forme di contratto con lo scopo di dividere ed indebolire le persone, inoltre la crisi ha reso tutti i lavoratori ricattabili pur di portare a casa il salario - aggiunge l'esponente del Prc -. La memoria ci consegna responsabilità e doveri, fin qui la politica e le Istituzioni sono state inadeguate a segnare un significativo miglioramento a favore dei lavoratori e questo passo è urgente e non rinviabile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento