"A sinistra con Drei" chiede "un maggior dialogo e confronto" con l'amministrazione

"Noi di "A sinistra con Drei" - afferma Dori - continuiamo a ritenere che il confronto democratico sia alla base di ogni sana azione di governo"

Le liste "Noi con Drei" e "Con Drei per Forlì" hanno attivato (un’azione per sollecitare il sindaco al confronto con gli alleati elettorali di allora. "Se ciò corrispondesse a verità, ne saremmo felicissimi avendo noi proposto ad alcuni rappresentanti di quelle liste, non più tardi di una decina di giorni fa, la stesura di un documento comune di sollecitazione all’amministrazione nel senso di un maggior dialogo e confronto; all’epoca la cosa non ottenne particolare attenzione ma si sa, in politica ci vuol poco a far cambiare vento e idee", afferma il portavoce di "A sinistra con Drei", Marco Dori.

"Il momento indubbiamente critico che attraversa la nostra amministrazione cittadina, potrebbe aver risvegliato istinti sopiti ovvero ambizioni mai del tutto soddisfatte; o forse no. Chissà - continua Dori -. Saremmo dunque felici, dicevamo, che quanto da noi sempre sostenuto circa una completa disattenzione del nostro Sindaco nel ricercare un confronto continuo anche verso quelle liste che gli consentirono di evitare la “lotteria” dei ballottaggi, oggi venga rilevato anche dai nostri casuali compagni di cordata di 2 anni fa. Sarebbe però interessante capire, se si tratti di maturazione politica, o di altra consapevolezza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Noi di "A sinistra con Drei" - prosegue Dori - continuiamo a ritenere che il confronto democratico sia alla base di ogni sana azione di governo e sia l’unico fattore in grado di produrre scelte consapevoli e condivise, da parte dell’elettorato a cui si chiese (e tra un po’ si dovrà richiedere) la fiducia delle urne.Le azioni da noi condotte in questo periodo sono la migliore testimonianza di cosa intendiamo per concretezza ed attività di sviluppo sociale e culturale del territorio; pur non avendo occupato un seggio in Consiglio Comunale ne’ in Giunta, abbiamo continuato la nostra azione (dichiarata a chiare lettere durante la campagna elettorale) per accendere i riflettori, anche nella nostra città, su temi di grande rilevanza per lo sviluppo democratico di un territorio. Non possiamo quindi che augurare ed augurarci che all’azione dei consiglieri comunali delle già citate due liste, arrida il successo da loro auspicato"..
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata non abbandona Corso Garibaldi: nuovo colpo al Lotto con un terno

  • La Bidentina si macchia di sangue: schianto contro un albero, perde la vita sotto gli occhi della fidanzata

  • Coronavirus, ci sono i primi due studenti positivi: nessuna chiusura di classi e scuole

  • Coronavirus, altri quattro casi a Predappio. Tra i contagiati anche uno studente

  • Commando armato assalta una villa: minuti di terrore per una famiglia

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento