Aeroporto, Bulbi: "Serve fare un gioco di squadra per raggiungere gli obiettivi"

Così il consigliere regionale del Pd, Massimo Bulbi, a commento dell'inserimento dell'aeroporto "Ridolfi" di Forlì nella tabella A, quella che comprende gli scali di interesse nazionale

 "Occorre proseguire con tante sfide urgenti per alimentare lo sviluppo e il rilancio dell'economia". Così il consigliere regionale del Pd, Massimo Bulbi, a commento dell'inserimento dell'aeroporto "Ridolfi" di Forlì nella tabella A, quella che comprende gli scali di interesse nazionale. "Un ringraziamento doveroso va fatto alla ministra Paola De Micheli che ha ottenuto, con serietà e tenacia, il grande risultato dopo essersi impegnata con la società FA Srl, alla fine del 2019 - afferma Bulbi -. Lo stesso impegno preso e mantenuto a partire dalla sua visita a Cesena in campagna elettorale per le elezioni regionali, a mettere a disposizione i fondi per la manutenzione sulle strade ex statali e provinciali che significa per il nostro territorio oltre 9 milioni di euro".

Bulbi lancia anche una frecciatina: "Come spesso succede, si è scatenata anche su questa vicenda la corsa a prendersi i meriti per la grande conquista del riavvio dell'attività di una infrastruttura strategica per il nostro territorio. Fa parte del gioco, ognuno cerca di fare un pezzo di percorso ed è convinto che sia quello determinante. Come sempre i diretti interessati sono perfettamente al corrente del lavoro che è stato fatto e di chi in particolare, senza ricercare la ribalta mediatica, lo ha concretamente e persistentemente svolto per favorire lo sblocco dello stallo che si era creato per la ripartenza dell' 'aeroporto di Forlì. Al di la delle sterili polemiche sulle presunte paternità dell’operazione, credo che sia importante che tutti i soggetti del territorio acquisiscano la consapevolezza della necessità di tornare a fare un gioco di squadra per raggiungere gli obiettivi".

"Per questo torno nuovamente a rivolgere a parlamentari locali, sindaci, consiglieri regionali organizzazioni datoriali e sindacali l’appello per ricominciare a ragionare ed operare tutti insieme sulle grandi problematiche da affrontare nel nostro territorio - continua l'esponente dem -. C’è tanto lavoro da fare sulle Infrastrutture, dall’E45 al completamento del collegamento viario fra Cesena e Forlì (a partire dal Lotto 0 della secante), dalla manutenzione del territorio valorizzando anche le aree interne all’ottimizzazione della alta velocità e della tratta del collegamento ferroviario da Rimini a Bologna, con fermate a Forlì e Cesena. Occorre proseguire con tante sfide urgenti per alimentare lo sviluppo e il rilancio dell'economia.  Ciò va fatto attraverso un confronto permanente su tutti i temi e le problematiche del nostro territorio in una logica di area vasta romagnola, sulla falsariga del Patto dello Sviluppo che pensammo ed attuammo in provincia nella legislatura 2004 - 2009 con l’introduzione del primo Patto per il Lavoro".

Conclude Bulbi: occorre "fare politica per il nostro territorio, a prescindere dalle appartenenze, significa mettersi al servizio della gente, lavorando insieme per ottenere risultati e non facendo a gara esibendo meriti, reali o meno, a posteriori. È quello che viene chiesto a chi dedica alla politica ed alle istituzioni il proprio impegno quotidiano, ed è ciò che stanno dimostrando di saper fare molto bene il presidente della Regione Bonaccini con il bilancio di mandato della giunta regionale e molti sindaci, chiamati a disimpegnarsi in una situazione emergenziale di grande difficoltà, a cui si sta facendo fronte con serietà, pragmatismo e propulsività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Travolto da un'auto in sorpasso, sciagura in via Del Partigiano: ciclista perde la vita

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • La sciagura del ciclista ucciso, "Era generoso e scherzoso". L'automobilista indagata per omicidio stradale

Torna su
ForlìToday è in caricamento