rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Alea, Calderoni corregge il tiro: "Contarina resti, è un dovere morale verso i forlivesi"

“Le criticità di Alea, pur di evidente rilievo per la comunità, non possono essere oggetto della prossima campagna elettorale per le amministrative a Forlì"

“Le criticità di Alea, pur di evidente rilievo per la comunità, non possono essere oggetto della prossima campagna elettorale per le amministrative a Forlì, in quanto è interesse dei cittadini e delle loro rappresentanze politiche locali attuali e future, di cooperare per la soluzione più rapida possibile dei problemi. Da questo punto di vista, mi dichiaro fin d’ora disponibile a collaborare all’interno di quel percorso di massima trasparenza richiesto dallo stesso Capogruppo in Consiglio comunale e coordinatore forlivese di Forza Italia”: lo dice il candidato del Pd alle prossime elezioni Giorgio Calderoni.

Calderoni chiede “chiarezza definitiva sull‘importo della tariffa che sarà richiesta alle famiglie e alle imprese” e corregge il tiro chiedendo che l’attuale direttore Contò e il supporto dell’omologa trevigiana Contarina restino fino al “raggiungimento degli standard propri del servizio erogato da Alea” (nel corso della sua presentazione, Calderoni si era augurato che venisse interrotto il prima possibile il “cordone ombelicale” con Treviso, definendo “Alea la società in house del Comune di Treviso”, ndr). “Non abbandonare il campo da parte di questi partner della fase di avvio del servizio costituisce, al di là degli eventuali profili legati al rispetto di impegni contrattuali assunti, un ineludibile dovere morale verso la comunità forlivese”.

La replica di Ragni 

A replicare è il capogruppo di Forza Italia Fabrizio Ragni: "Se ne faccia una ragione il candidato della sinistra Calderoni, continueremo ad elencare le cose che non vanno finché avremo fiato in gola e ci rallegriamo che abbia condiviso la nostra richiesta di mettere in trasparenza e in chiarezza le nomine del CDA di Alea e il ruolo di Contò e Contadina. Ben arrivato sulla nostra posizione di mettere in trasparenza il rinnovo delle cariche, pur contraddicendosi con quello che aveva detto in precedenza quando sostiene che Contarina non deve abbandonare il campo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alea, Calderoni corregge il tiro: "Contarina resti, è un dovere morale verso i forlivesi"

ForlìToday è in caricamento