rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica

Alea, Casara (Noi Forlivesi): "Bisogna intervenire sui problemi attraverso una stretta interlocuzione con la società"

Paola Casara, consigliere comunale di "Noi Forlivesi", annuncia un question time in Consiglio comunale e la richiesta di un incontro "per verificare assieme i prossimi step progettuali"

"Boglio vigilare da vicino Alea". Paola Casara, consigliere comunale di "Noi Forlivesi", annuncia un question time in Consiglio comunale e la richiesta di un incontro "per verificare assieme i prossimi step progettuali". "Il progetto ormai è avviato e interromperlo comporterebbe delle ripercussioni a danno dei cittadini: sono stati fatti investimenti in termini di lavoratori assunti e di acquisto di mezzi, attrezzature e strumentazione operativa", sostiene Casara. L'esponente di "Noi Forlivesi" ricorda che "Alea Ambiente, società in house, ha una regolare concessione del servizio da parte dell’Autorità Regionale Atersir e che la competenza risiede in capo a tale soggetto che ha valutato anch’esso il progetto e confermato i costi di gestione e la sua convenienza. Rischiare in questa fase un’interruzione del servizio ormai avviato, sul presupposto di asserite problematiche ipotetiche, ci esporrebbe pericolosamente a una responsabilità amministrativa e contabile priva di qualsiasi motivazione concreta di interesse pubblico".

"Va comunque ammesso che laddove è stato avviato il "porta a porta" si sono registrati dei risultati notevoli in termini di raccolta differenziata, che testimoniano non solo la bontà del sistema ma anche la ricettività e sensibilità del territorio - conclude -. La "differenziata" oramai è una strada maestra, imprescindibile per il benessere e la salute delle nostre Comunità. Ora dobbiamo fare squadra per osservare ed orientare Alea con atto di responsabilità e controllare che l’arrivo del porta a porta a Forlì sia sostenibile e nel rispetto della Comunità. Basta parlare solo al “mal di pancia” delle persone. E’ arrivato il momento di governare con responsabilità il processo avviato. Bisogna intervenire sui problemi, che eventualmente si verificassero, anche modificando alcune modalità o applicando soluzioni ad hoc attraverso una stretta e fondamentale interlocuzione con la società. La “bagarre” sui media non serve a niente, crea solo confusione e non gestisce il sistema".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alea, Casara (Noi Forlivesi): "Bisogna intervenire sui problemi attraverso una stretta interlocuzione con la società"

ForlìToday è in caricamento