Alessandrini (Pd): "Edilizia, avviata sperimentazione per procedure più semplici"

I nuovi strumenti informatici per la gestione digitale e la completa dematerializzazione di alcune importanti procedure edilizie potrebbe portare fino a centomila pratiche cartacee in meno nella nostra Regione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

I nuovi strumenti informatici per la gestione digitale e la completa dematerializzazione di alcune importanti procedure edilizie potrebbe portare fino a centomila pratiche cartacee in meno nella nostra Regione. Considerando che l’edilizia è uno dei settori portanti della provincia di Forlì-Cesena, anche per noi i risultati potrebbero essere veramente importanti.

E’ stato avviato infatti l’utilizzo di nuove procedure informatiche che consentono l’eliminazione fisica di tutte le notifiche cartacee, la velocizzazione della loro trasmissione, la certezza della compilazione corretta dei documenti e, infine, il monitoraggio dei dati sull’attività edilizia.

L’intervento di semplificazione partirà in via sperimentale in alcune province  per poi estendersi in tutta la Regione. Riguardaun’enorme mole di documenti. Ogni anno, infatti, per la sola Emilia-Romagna ci sono più di centomila spedizioni e attività di protocollo e archiviazione mentre in ogni cantiere, per poter iniziare i lavori, occorre preliminarmente inviare tre copie della notifica (una al Comune, una all’Asl e una alla Direzione provinciale del lavoro).

Il monitoraggio dei dati relativi all’attività edilizia mira alla raccolta dei dati tecnici più significativi relativi ai progetti edilizi dalla presentazione della richiesta presso il Comune fino alla fine lavori. Le banche dati realizzate dal nuovo sistema informativo permetteranno non solo di conoscere in tempo reale le caratteristiche e l’entità dell’attività edilizia in atto, ma anche di prevederne con largo anticipo gli andamenti congiunturali.

Tutto questo è in sintonia con l’obiettivo strategico di semplificare e ridurre la burocrazia che si coniuga naturalmente con una maggiore vigilanza del rispetto delle regole e con la sicurezza sul posto di lavoro nei cantieri.

Tiziano Alessandrini
Consigliere regionale Pd

Torna su
ForlìToday è in caricamento