menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alessandrini(PD): ”Migliorare qualità e quantità della raccolta differenziata”

Recuperare la materia e ridurre la produzione di rifiuti. Sono questi gli obiettivi del Piano dei rifiuti che la Regione Emilia-Romagna sta mettendo a punto

Recuperare la materia e ridurre la produzione di rifiuti. Sono questi gli obiettivi del Piano dei rifiuti che la Regione Emilia-Romagna sta mettendo a punto attraverso un ampio percorso di confronto con gli imprenditori del settore e le istituzioni. A comunicarlo, il consigliere regionale PD, Tiziano Alessandrini. «Entro il 2020 l’Europa ci dice che dovremo realizzare un recupero di materia pari al 50% dei rifiuti solidi urbani e al 70% dei rifiuti inerti – spiega Alessandrini -. Per riuscire ad ottenere questo risultato è fondamentale sostenere il lavoro delle tante aziende che operano in questo settore, realizzando delle piattaforme territoriali di recupero e facendo squadra tra tutti i soggetti interessati: istituzioni, sistema imprenditoriale e consortile».

In Emilia-Romagna i numeri del recupero sono già ottimi: oltre il 99% della carta, il 76% della plastica, il 97% dell’acciaio e dell’alluminio e il 91% del vetro vengono rimessi nel ciclo produttivo. Nel 2011 la raccolta differenziata è arrivata al 52,9% del totale dei rifiuti urbani prodotti, con un aumento del 2,5% rispetto al 2012. Diminuisce poi il ricorso alla discarica: dal 51% si è scesi al 18,4% nel decennio che va dal 2001 al 2010.

«Per centrare gli obiettivi europei, dobbiamo migliorare la qualità e la quantità di raccolta differenziata – conclude il consigliere – e per riuscirci è necessario l’apporto di tutti. Credo che il percorso partecipato che sta portando alla messa a punto del Piano regionale dei rifiuti, che sostituirà gli attuali Piani provinciali, vada proprio in questa direzione».

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento