Sabato, 20 Luglio 2024
Alluvione, la politica

Alluvione, Bonaccini nominato sub-commissario per la ricostruzione. Fdi: "Ora inizi a lavorare invece che fare il capo partito"

Il governatore, si legge in una nota che riferisce della nomina ed è diffusa da Palazzo Chigi, "resterà in carica sino alla cessazione dell'incarico del Commissario straordinario"

Il commissario straordinario alla ricostruzione, il Generale Francesco Paolo Figliuolo, ha firmato il decreto con il quale ha nominato Stefano Bonaccini sub-commissario per la ricostruzione in Emilia Romagna. Il governatore, si legge in una nota che riferisce della nomina ed è diffusa da Palazzo Chigi, "resterà in carica sino alla cessazione dell'incarico del Commissario straordinario e lo coadiuverà attivamente nello sviluppo delle complesse attività previste dal suo mandato, soprattutto con riferimento agli interventi più urgenti di ricostruzione, di ripristino e di riparazione legate alle più urgenti necessità, nonché nella elaborazione dei piani speciali. Il provvedimento si inquadra nella più ampia collaborazione già avviata con il territorio, anche per la gestione dei processi e per la individuazione delle soluzioni più idonee che consentano di risolvere rapidamente le criticità conseguenti agli eventi calamitosi".

"Ora confidiamo nel fatto che inizi a lavorare invece che fare il capo partito, magari partendo dall’individuare le responsabilità di quanto avvenuto, anche se questo significherà  riconoscere le sue colpe e quelle della sua ex vice presidente Elly Schlein - sono le parole di Marta Evangelisti, capogruppo Fratelli d'Italia in Regione -. Gli consigliamo per questo di rendere pubblici a tutti i cittadini i documenti che gli abbiamo richiesto, che per legge doveva diffondere a fine maggio e che invece sta nascondendo da mesi. Per quanto riguarda la gestione dei rimborsi e dei contributi gli consigliamo invece di leggere attentamente il decreto e di fare riferimento al commissario Figliuolo, insomma di studiare, cosa che gli riesce assai difficile, a sentirne le continue dichiarazioni. Infine gli ricordiamo che, mentre il Governo Meloni sta già erogando il denaro per l’alluvione del 2023, ci sono ancora persone che aspettano da lui quello per l’alluvione del 2019".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, Bonaccini nominato sub-commissario per la ricostruzione. Fdi: "Ora inizi a lavorare invece che fare il capo partito"
ForlìToday è in caricamento