rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Politica

Alluvione, Intelisano (Alleanza Verdi Sinistra): "Di Zattini ho “ascoltato” il suo silenzio"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

"Ho “ascoltato” il silenzio. Mi sono chiesta più volte se intervenire nuovamente dopo il mio precedente appello ad un ricordo laico dei giorni terribili dell'alluvione. Ho letto la dichiarazione del Comitato Unitario Vittime del Fango che condivido e potrei sentirmi appagata da quanto chiaramente da loro espresso; sono una alluvionata e mi ci riconosco. Ma ho “ascoltato” il silenzio del nostro sindaco Zattini, l'ho “ascoltato” nel confronto con il candidato sindaco Graziano Rinaldini, l'ho “ascoltato” allora un anno fa nella sua mancata presenza , l'ho “ascoltato” nelle sue non risposte a domande dirette da parte delle alluvionate e alluvionati, ho “ascoltato” il suo silenzio e credo, che questo suo modo di rendere invisibile qualunque richiesta, sentendosi forte del suo potere debba trovare più voci possibili che raccontano la realtà di allora e di oggi.

E la realtà è che in una delle zone più critiche di quei giorni Via Pelacano e dintorni, Via Aquilea dove abito, non è mai arrivato nessuno a chiederci cosa stava avvenendo nelle case popolari, quali problematiche si potessero risolvere in edifici dove abitano tutte persone anziane e fragili. Siamo rimasti cinque mesi senza ascensore, al piano terra sotto la mia camera da letto tutt'oggi c'è una buca grandissima che trasporta umidità , insetti; una situazione sanitaria non consona e non accettabile ad un anno dall'alluvione. Non è venuto il sindaco e neppure l'assessore a verificare la situazione del patrimonio immobiliare pubblico. E intorno a noi il Parco della Pace ancora inaccessibile.

In questo contesto mi domando di nuovo come è possibile pensare che un monumento, non entro sulla questione della qualità o della inopportunità del luogo, possa compensare questo vuoto. Con amarezza mi chiedo anche, dopo aver letto l'appello del Vescovo, com'è possibile non sentire anche da parte delle autorità religiose la necessità di coinvolgere i tanti altri rappresentanti delle tante fedi religiose . Una sottovalutazione sia da parte delle autorità civili sia religiose che rafforzano la mia richiesta da credente di rispettare il ruolo laico delle Istituzioni e lasciare ai luoghi propri lo svolgimento dei riti religiosi".

Giovanna Intelisano, candidata alle elezioni comunali di Forlì nella lista Alleanza Verdi Sinistra

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, Intelisano (Alleanza Verdi Sinistra): "Di Zattini ho “ascoltato” il suo silenzio"

ForlìToday è in caricamento