Ambiente, via libera in Consiglio comunale ai regolamenti su verde e orti

Accolti durante il dibattito quattro emendamenti presentati dal Partito democratico, respinto quello del Movimento 5 Stelle

Doppio via libera in consiglio comunale a Forli' ai regolamenti per il verde pubblico e privato e per l'assegnazione degli orti. Ma se sul secondo si astiene solo Lauro Biondi di Forza Italia, per 22 voti favorevoli e una astensione, sul primo non partecipa al voto, tra i banchi della maggioranza, Forli' sicura. Il regolamento passa con 16 voti a favore, sei contrari e due astenuti, il Movimento 5 Stelle, ma non raggiunge l'immediata eseguibilita'. Forli' sicura, spiega la consigliera Tatiana Gentilini, critica i mancati riferimenti al bosco in citta', alle aree per sgambature dei cani e al bosco dei neonati. E mette in luce il "dubbio di opportunita' sui professionisti che hanno messo mano al regolamento per oltre due anni". Accolti durante il dibattito quattro emendamenti presentati dal Partito democratico, respinto quello del Movimento 5 Stelle. Per quanto riguarda gli orti, spiega l'assessore competente Raoul Mosconi, complessivamente sono 710 di cui 70 vuoti. L'80% sono gestiti da uomini sopra i 65 anni; tra le novita' l'apertura alle situazioni di disagio, alle gestioni collettive e alle scuole. A fronte di un costo complessivo di 50.000 euro, 70 ad orto, si chiede un contributo di 10 euro. Viene approvato un emendamento del Movimento 5 Stelle sulla presenza delle compostiere. (fonte Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
ForlìToday è in caricamento