Anconelli (Cambiare Forlimpopoli): "Informazioni parziali ai consiglieri"

"Il Presidente del Consiglio comunale illustrava la necessità di fare un consiglio comunale entro e non oltre il giorno 11/04/2015 onde approvare il punto relativo alla modifica RUE. Nessun documento era ancora arrivato, né in forma originale, né in forma di bozza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Il Presidente del Consiglio comunale illustrava la necessità di fare un consiglio comunale entro e non oltre il giorno 11/04/2015 onde approvare il punto relativo alla modifica RUE. Nessun documento era ancora arrivato, né in forma originale, né in forma di bozza. Apprendo oggi dalla stampa che il comitato No Biogas ha presentato un documento di modifica al RUE ancora prima del consiglio del 30/03.
 

Apprendo altresì che la riunione dei capigruppo avrebbe discusso del suddetto documento durante la sessione straordinaria, cosa che non è assolutamente avvenuta! Dunque vorrei chiedere innanzitutto quale sia la ragione per cui nessuno si è premurato di inoltrare il documento ai capigruppo, tramite mail, vista l’importanza, non foss’altro per aprire un tavolo di dibattito. E ancora quale sia il motivo per cui l’esistenza stessa del documento è stata taciuta durante la riunione, e si fosse chiesto, invece, di arrivare il prima possibile ad una votazione di una modifica RUE che nessuno aveva, ed ha, ancora oggi visto!
 

Al di là del contenuto di questo documento presentato dal comitato, e cioè se sia fattibile o meno dal punto di vista tecnico (cosa che ci sapranno spiegare meglio gli uffici) penso che sia di fondamentale importanza discuterne e ragionarci sopra. Fortunatamente si è deciso di rimandare il consiglio, altrimenti avremmo posto in votazione una modifica al Rue per il giorno 11/04 senza che fosse stato nemmeno preso in esame quanto presentato dal comitato. Sinceramente, trovo molto difficile dare ulteriori disponibilità a riunioni straordinarie, e a svolgere in modo effettivo il ruolo di consigliere, se nelle opportune sedi non vengono fornite le dovute informazioni, o se quelle fornite sono parziali ed insufficienti.

Paolo Anconelli

Torna su
ForlìToday è in caricamento