menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anpi, l'emergenza sanitaria non frena i tesseramenti: "Oltre 300 iscritti nel 2020"

L'Anpi, afferma Zanetti, "grazie alle nuove generazioni ed a quelle intermedie, vuole continuare a diffondere quei valori di libertà e giustizia sociale che furono alla base della Resistenza"

L'emergenza sanitaria da covid-19 non ha rallentato la campagna di tesseramento 2020 dell'Anpi, l'Associazione Nazionale Partigiani d’Italia di Forlì. "Nonostante i periodi di chiusura della sede e, soprattutto, le mancate iniziative, prima fra tutte l’anniversario della “rivolta” di via della Ripa - sottolinea Lodovico Zanetti, presidente della Sezione forlivese - abbiamo chiuso il tesseramento con 305 iscritti, cifra mai raggiunta negli ultimi 3 anni. Da rimarcare ben 43 nuovi iscritti, che hanno in larga parte compensato alcune scomparse di Partigiane e Partigiani nel corso dell’anno. Da citare i 38 iscritti del Circolo “Berto Alberti” della Cgil, che rientrano nel totale".

Dall’Anpi fanno sapere, inoltre, che "un grosso vantaggio al mantenimento ed alla crescita degli iscritti è venuta dall’intuizione - proprio per le difficoltà di spostamenti e contatti, dovuti al Covid 19 - di fornire l’opportunità di pagare la tessera attraverso il bonifico, on line o bancario, tessera che è stata poi recapitata agli interessati. Una “convenienza” che è stata colta da oltre un quarto degli aderenti (82 già iscritti e nuovi iscritti, pari al 26,87%)".

L'Anpi, prosegue Zanetti, "grazie alle nuove generazioni ed a quelle intermedie, vuole continuare a diffondere quei valori di libertà e giustizia sociale che furono alla base della Resistenza e che ispirarono gli articoli della Costituzione Repubblicana, che tanti Partigiani contribuirono a scrivere, come il forlivese Romolo Landi".

"Nel suo nome, ma anche a nome di Antonia (Tonina) Laghi, Sergio Flamigni, Sergio Giammarchi, Artibano Bulzoni, Ida Valbonesi, Pasquino Malpezzi e degli altri Partigiani forlivesi viventi - conclude Zanetti - chiediamo ai cittadini democratici del nostro Comune ed a chi voglia aiutare le forze vicine alla Resistenza di iscriversi all’ANPI, anche tramite l’IBAN IT77E0538713204000035006284 intestato (per motivi contabili) a Comitato Provinciale Anpi Fc presso BPER, indicando nella causale nome e cognome, aggiungendo "Tesseramento 2021". Una opportunità che nella prima decade di gennaio è stata colta da una decina di persone. L’iscrizione all’Anpi diventa anche un forte contributo a diffondere la conoscenza storica come argine ai rischi di involuzione democratica che si stanno manifestando in Italia e nelle nostre zone".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento