menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Apertura dei nuovi cantieri, le perplessità di Italia Viva: "Potevano essere programmati prima"

"Perchè non si è lavorato nei mesi scorsi approfittando della chiusura delle attività e dell'assenza di traffico per svolgere i lavori di manutenzione?", s'interroga Italia Viva

"Desta più di una perplessità la scelta dell'amministrazione comunale di aprire alcuni cantieri in punti strategici per la città e per il commercio proprio in coincidenza con la riapertura delle attività". Così Italia Viva Forlì in una nota, nella quale si interroga sul perchè "questi interventi non si sono programmati prima". E ancora: "Perchè non si è lavorato nei mesi scorsi approfittando della chiusura delle attività e dell'assenza di traffico per svolgere i lavori di manutenzione e altre attività che potevano essere pianificate e avviate, essendo cantieri pubblici, già dal 27 aprile?".

"Sono domande non polemiche, ma oggettive - evidenziano i renziani -. Che raccolgono il sentimento di scoraggiamento che oggi hanno vissuto molte attività rialzando la saracinesca e trovandosi cantieri che penalizzano spostamenti e possibilità di lavorare. Una corretta pianificazione dei lavori è uno dei modi attraverso cui un Comune potrebbe contribuire a dare una mano alle attività economiche. Avevamo proposto di predisporre per tempo un piano, ma evidentemente si è preferito concentrarsi su altro. Peccato, in questo modo per alcune attività della città la fase 2 comincerà più tardi. E certo non avevano bisogno di questo ulteriore slittamento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento