menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Area Esselunga, Pd: "Il polo commerciale non è prioritario per i cittadini, si pensi al centro"

Prende posizione il gruppo consigliare del Partito Democratico, dopo l'infuocata assemblea sul polo commerciale di via Bertini-Balzella, al centro di una contestazione popolare

“Ridicolo che Zattini parli di attenzione al confronto quando la sua decisione di accettare l’invito all'assemblea pubblica è arrivata solo all’ultimo minuto, dopo mesi di vane richieste da parte dei cittadini componenti del Comitato del No e delle forze sociali. Curiosamente si tenta di recuperare proprio ora che si avvicina il momento del voto sulla delibera in Consiglio comunale. La verità è che nessuno era a conoscenza di questo progetto sino a quando Mezzacapo ha deciso di portarlo in Consiglio: non a caso la Giunta si è vista costretta a rinviarlo proprio a causa dei mal di pancia interni alla maggioranza che la sostiene, con i suoi stessi consiglieri non informati del progetto,  nonché per lo scandalo provocato nell’opinione pubblica”: con queste parole prende posizione il gruppo consigliare del Partito Democratico, dopo l'infuocata assemblea sul polo commerciale di via Bertini-Balzella, al centro di una contestazione popolare. All'incontro erano presenti anche alcuni consiglieri Dem.

Inoltre venerdì mattina tutti i Consiglieri comunali hanno ricevuto il parere legale di Franco Mastragostino, docente di diritto pubblico a Bologna, chiesto da Confesercenti, “che conferma le nostre osservazioni di maggio: si stanno cambiando le carte in tavola con modalità anomale e – a detta del Prof. Mastragostino – carenti sotto il profilo della legittimità. Senza dimenticare poi le dichiarazioni, apparse sul Fatto Quotidiano, dell’Assessore Mezzacapo – registrato persino dai suoi fedelissimi in una riunione della Lega – secondo le quali 'come è cambiata l’aria a Forlì, Esselunga si è riattivata'; e ancora, come riporta sempre il giornale: 'Be’ [...] ora c’è una giunta di centro destra vuoi che non mi fanno entrare? Questo è un mio pensiero, io in realtà non li ho mai incontrati'”.

“Le priorità della città sono sotto gli occhi di tutti e – pensando al Centro storico – dopo oltre un anno  siamo ancora a commentare voci di corridoio e intenzioni mai formalizzate di Zattini e Cintorino; temi su cui avevamo già sollecitato l’Amministrazione ad aprire un dibattito pubblico fin dall’anno scorso con una proposta bocciata in Consiglio comunale; non si capisce cosa si stia aspettando e perché il Consiglio e i Consiglieri non siano affatto coinvolti per lavorare insieme su questi temi che riguardano gli interessi reali di Forlì. Ci pare evidente – in definitiva – che la città non ritenga minimamente prioritaria la variante urbanistica proposta dall’Amministrazione Zattini e che, anzi,  i cittadini – in particolare commercianti e lavoratori - la trovino dannosa e controproducente sia sotto il profilo economico sia ambientale in un quartiere già così congestionato dal traffico veicolare e inquinato da inceneritori e industrie. A questo punto, Zattini deve chiarire cosa intende fare, perché dall’incontro di ieri sera e dai movimenti all’interno della maggioranza appare solo tanta confusione nella destra locale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento