rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Politica

Articolo Uno: "Emendamento al Decreto legge Covid per i circoli ricreativi"

"Negli scorsi mesi, numerose associazioni ricreative e culturali, enti del Terzo settore e organizzazioni cooperative avevano sollecitato le istituzioni ad intervenire per risolvere l’ingiusta distinzione"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

Negli scorsi mesi, numerose associazioni ricreative e culturali, enti del Terzo settore e organizzazioni cooperative avevano sollecitato le istituzioni ad intervenire per risolvere l’ingiusta distinzione sancita dalle normative fra pubblici esercizi e Circoli ricreativi e culturali appartenenti al Terzo settore. Infatti mentre i primi, nei limiti imposti dalle norme sanitarie anticontagio, potevano comunque svolgere attività di somministrazione di cibo e bevande, ciò era inibito in ogni caso ai secondi.

In conseguenza di ciò, dal mese di ottobre i Circoli sono stati pressoché costretti a sospendere ogni forma di attività, con gravissime conseguenze economiche per i gestori e il rischio crescente di arrivare ad una chiusura definitiva. L’area forlivese, come la Romagna in genere, si caratterizza per una presenza capillare di Circoli e altri sodalizi ricreativi e culturali, che costituiscono un indispensabile tessuto di base di luoghi di cultura, ricreazione e di socialità, la cui perdita avrebbe incalcolabili conseguenze in termini di depauperamento della ricchezza del territorio

Il grado di allarme lanciato dai Circoli è stato raccolto dal senatore Vasco Errani che, insieme agli altri componenti del gruppo parlamentare di Liberi Uguali e al senatore del gruppo Misto Sandro Ruotolo, ha presentato un emendamento al Dl Covid che equipara l’attività di somministrazione di alimenti e bevande svolta dai Circoli ricreativi, culturali e sociali a quella di bar e ristoranti con licenza pubblica.
L’emendamento è stato approvato nei giorni scorsi.

Articolo Uno Forlì esprime la più viva soddisfazione per l’approvazione dell’emendamento presentato dal Senatore Errani grazie al quale, non appena le condizioni sanitarie lo permetteranno, anche i Circoli potranno riprendere l’attività di somministrazione di cibo e bevande, seguendo le stesse regole in vigore per i bar e gli altri locali e dunque nel pieno rispetto della sicurezza sanitaria e delle regole di precauzione anticontagio.

Articolo Uno
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Articolo Uno: "Emendamento al Decreto legge Covid per i circoli ricreativi"

ForlìToday è in caricamento