menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ausl verso Area Vasta. Forlì: "Lucchi faccia qualcosa"

Continua il botta e risposta sul terreno accidentato dell'unificazione delle Ausl. Il presidente della Conferenza territoriale socio sanitaria forlivese, Paolo Zoffoli, rilancia la palla

Continua il botta e risposta sul terreno accidentato dell'unificazione delle Ausl. Il presidente della Conferenza territoriale socio sanitaria forlivese, Paolo Zoffoli, come aveva già dichiarato a Romagnaoggi-Forlitoday mercoledì, rilancia la palla, forse forte anche dell'intervento della Provincia, che giovedì ha sciolto gli indugi sul tema, promettendo di avviare un confronto. “Paolo Lucchi può fare di più. Nella sua triplice funzione di sindaco, presidente della Ctss di Cesena e coordinatore fra i Presidenti di Conferenze Territoriali di Area Vasta”.

“La Conferenza territoriale sociale e sanitaria di Cesena, nella figura del suo presidente, il sindaco Paolo Lucchi, mentre rigetta come “impercorribile” la fusione fra le Ausl di Forlì e Cesena, rilancia, evocando l’Area Vasta Romagna, il disegno di una “Azienda sanitaria unica romagnola”, scrive Zoffoli. A questo punto sottolinea come Lucchi abbia “l’autorità necessaria per promuovere una riunione fra sindaci, presidenti di Provincia e presidenti di Conferenza onde verificare le effettive volontà unitarie”. Ecco dunque che Zoffoli dà di nuovo il là, dopo avere già incassato diversi rifiuti sulla proposta a due: Forlì più Cesena.

Ora si punta direttamente sull'Area Vasta. “La cosa, come si evince pure dai documenti della Ctss di Forlì, approvati di recente, non ci dispiace affatto. - ricorda Zoffoli - Ma così si scenderebbe sul terreno pratico e si imposterebbero i passi tecnici necessari. Noi ci siamo. Altrimenti, tutto rischia di restare troppo astratto e, diciamolo, un po’ ipocrita. Siamo certi che il indaco Paolo Lucchi porterà avanti con determinazione questa volontà espressa di unificare le 4 Ausl di Area Vasta: a lui garantiamo fin d’ora pieno appoggio nella sua difficile, ma nobile e condivisibile battaglia”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento