Politica

Ausl Unica, Rifondazione Comunista: "No ai tagli alla sanità"

"Il gruppo consiliare regionale della Federazione della Sinistra, di cui Rifondazione Comunista fa parte, ha votato favorevolmente all'unificazione delle Asl romagnole

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

"Il gruppo consiliare regionale della Federazione della Sinistra, di cui Rifondazione Comunista fa parte, ha votato favorevolmente all'unificazione delle Asl romagnole. Lo abbiamo fatto avendo posto alcune questioni che hanno trovato spazio tanto nei contenuti della legge quanto negli atti di indirizzo politico che hanno accompagnato l'approvazione dell'unificazione: la difesa della sanità pubblica, dei reparti e del numero dei posti letto per quanto di competenza della Regione, della quota di finanziamento regionale della sanità pubblica attribuita alle 4 Asl; il tema della partecipazione nella costruzione delle politiche sanitarie da parte degli enti locali, dei territori e dei cittadini.

Sappiamo bene, viceversa, che la Regione Emilia-Romagna dovrà affrontare nei prossimi mesi i tagli messi in cantiere dai governi Berlusconi, Monti e Letta: chiediamo e chiederemo il massimo sforzo, in coerenza con l'ordine del giorno approvato in Assemblea Legislativa su nostra proposta, per evitare che le politiche di devastazione sociale praticate a livello centrale ricadano sulla testa delle cittadine e dei cittadini emiliano-romagnoli.

Rappresentare, com'è avvenuto in questi mesi da alcune parti politiche, l'unificazione dell'Asl come l'espressione delle politiche di taglio e di privatizzazione della sanità significa fare opera di distrazione di massa: non viene tagliato né un euro né privatizzato un centimetro in più di sanità pubblica con l'unificazione dell'Asl. Significa assolvere e fare un piacere ai governi che puntano a superare il servizio sanitario nazionale. Per questo abbiamo detto e diciamo sì all'Asl unica e no ai tagli e alla privatizzazione della sanità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ausl Unica, Rifondazione Comunista: "No ai tagli alla sanità"

ForlìToday è in caricamento