rotate-mobile
Sanità / Meldola

Automedica sospesa, il sindaco di Meldola "congela" le dimissioni dalla Conferenza socio sanitaria

Con nota protocollata il 16 gennaio, il presidente della Provincia di Forlì-Cesena Enzo Lattuca ha respinto le dimissioni di Cavallucci, invitatolo a partecipare all’Ufficio di Presidenza della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Romagna

Si discuterà anche dell'assetto delle automedicalizzate in occasione della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Romagna, convocata per venerdì. Sul tavolo quindi si discuterà anche della sospensione dell'auto medica di Meldola, la "Mike 42", a servizio di tutto il territorio Forlivese. La decisione ha portato il sindaco di Meldola, Roberto Cavallucci, a dimettersi dall’ufficio di presidenza della Conferenza territoriale sociale e sanitaria dell’Ausl Romagna, l'organismo di governo dei Comuni che ha quale obiettivo principale quello di coordinare le politiche sociali, sanitarie e socio-sanitarie nel livello intermedio fra Regione e Distretto.

Le dimissioni sono state firmate il 29 dicembre, prima di sottoscrivere la missiva con gli altri sindaci del Forlivese nella quale si invitava l'Ausl Romagna a "sospendere l’attuazione del “Progetto di sviluppo sistema di soccorso preospedaliero Romagna” presentato nella Conferenza territoriale socio sanitaria del 19 dicembre". Una decisione presa per effetto "della grave carenza di medici del settore dell’emergenza". Un intervento che il direttore generale dell'Ausl Romagna, Tiziano Carradori, ha definito "urgente ed indifferibile, finalizzato a mantenere la migliore performance operativa del sistema di emergenza territoriale e dei Pronto Soccorso dell’Azienda della Romagna in una congiuntura di gravissima carenza di personale".

"Ho restituito al presidente Enzo Lattuca la delega a rappresentare la Provincia di Forlì-Cesena in via permanente nelle sedute dell’Ufficio di Presidenza della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Romagna - spiega Cavallucci -. Le motivazioni di tale gesto sono derivate dalle modalità e dal contenuto non condiviso del punto relativo alla riorganizzazione dell’emergenza territoriale (Progetto di sviluppo sistema di soccorso preospedaliero Romagna) presentato nella Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Romagna del 19 dicembre".

Con nota protocollata il 16 gennaio, il presidente della Provincia di Forlì-Cesena Enzo Lattuca ha respinto le dimissioni di Cavallucci, invitatolo a partecipare all’Ufficio di Presidenza della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Romagna convocato per venerdì prossimo, durante il quale ci sarà un confronto sull’assetto delle automedicalizzate. "Comunico che intendo partecipare, congelando temporaneamente, nell’interesse dei cittadini e dell’Ausl della Romagna, le mie dimissioni nella speranza che le ragioni espresse da tutto il territorio forlivese sull’urgente ed indispensabile ripristino dell’automedicalizzata (Mike 42) in postazione a Meldola trovino ascolto, attenzione e condivisione", spiega il primo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Automedica sospesa, il sindaco di Meldola "congela" le dimissioni dalla Conferenza socio sanitaria

ForlìToday è in caricamento