menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovi autovelox sulla Bidentina: "Una mazzata per i pendolari, servono a fare cassa"

Monta la polemica sugli autovelox che dal 4 novembre saranno attivi a Nespoli. Il Gruppo consigliare di Civitella "Identità e coraggio" punta il dito contro l'ex primo cittadino

Monta la polemica sugli autovelox che dal 4 novembre saranno attivi a Nespoli. Il Gruppo consigliare “Identità e coraggio” punta il dito contro l'ex primo cittadino:‘‘L’eredità del sindaco Bergamaschi, oltre all’umiliante commissariamento, sta per comporsi di un nuovo lascito: i due autovelox/gabella che lunedì prossimo entreranno in funzione sulla Bidentina, nel Comune di Civitella. Un lascito di cui i pendolari dell’alta Valle del Bidente avrebbero volentieri fatto a meno, ma pronto a far multe a raffica grazie alla fame di soldi della Provincia e soprattutto grazie all'inerzia del sindaco Bergamaschi dimostrata  prima del commissariamento nel nome di una non chiara messa in sicurezza della strada nel tratto interessato”.

“Tutti vogliamo maggior sicurezza, ma lo vede anche un bambino che  quei due autovelox, li posizionati, serviranno solo a far cassa per la Provincia. Null'altro. Sarebbe bastato un confronto serrato del sindaco in carica con la Provincia – sottolineano da 'Identità e coraggio' -  per far comprendere ai tecnici responsabili della mobilità, che il transito veicolare che interessa la zona è prevalentemente di natura pendolare e che l’attivazione dei due autovelox, in un tratto di strada con il limite di velocità portato per l'occasione dai 90 ai 70 km/h , rischia di avere pesanti ripercussioni su bilanci familiari dei  lavoratori dell’alta Val Bidente”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento