menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Balzani a muso duro contro la Regione: "Tagliamo le poltrone prima che ci taglino i posti letto"

Arriva una nuova bordata del sindaco di Forlì, Roberto Balzani, proprio quando sembrava che sulla questione dell'Ausl Unica, dopo la bufera scatenata proprio dal primo cittadino forlivese, pace fosse stata fatta

Arriva una nuova bordata del sindaco di Forlì, Roberto Balzani, proprio quando sembrava che sulla questione dell'Ausl Unica, dopo la bufera scatenata proprio dal primo cittadino forlivese, pace fosse stata fatta. Il clima sembrava più sereno dopo gli ultimi incontri in Regione, ai quali tutti avevano partecipato, per portare avanti il percorso condiviso, ascoltando anche la richiesta di condivisione dei processi, fatta da tanti. Ancora, come un fulmine a ciel sereno, alzani scrive “prima che ci taglino dei posti letto, tagliamo un po' di poltrone”.

Un attacco frontale alla Regione sul tema dell'unificazione delle 4 Ausl, che il sindaco, a questo punto, pare non riuscire a digerire. Il tutto passa dall'abolizione delle Provincie, che la Corte Cotituzionale ha bocciato, come procedimento incostituzionale, creando non pochi malumori. Per questo Balzani parla di semplificazione di area vasta, dopo avere invocato nuovamente la provincia Unica Romagnola, per arrivare a punzecchiare la Regione sulla sanità.

Scrive poche righe, ma molto incisive, che ben poco lasciano all'immaginazione: “Questa è un'iniziativa di igiene mentale e politica: dato che a Roma continuano a cincischiare, partiamo dal basso e semplifichiamo da noi l'amministrazione di area vasta. Risparmiamo e diamo il buon esempio all'Italia. Poi ubbidiremo alla Regione che giustamente ci vuole "virtuosi" in sanità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento