menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero fiscali, Balzani: "Trovata della Lega per parlare alla pancia"

"Una comoda trovata per parlare alla pancia dei cittadini, e per far loro dimenticare le eventuali cadute di stile di una classe politica non troppo diversa dalle altre, è quella di evocare la "rivolta" o lo "sciopero" fiscali"

"Una comoda trovata per parlare alla pancia dei cittadini, e per far loro dimenticare le eventuali cadute di stile di una classe politica non troppo diversa dalle altre, è quella di evocare la “rivolta” o lo “sciopero” fiscali". Così il sindaco di Forlì, Roberto Balzani, bolla l'iniziativa della Lega Nord promossa a livello nazionale in segno di protesta contro le tasse comunali imposte dal governo.

"Non è una novità, anche se l’iniziativa della Lega Nord di questi giorni ha finito per sedurre anche primi cittadini di vario orientamento alle prese con bilanci obiettivamente difficili - osserva Balzani -. La scorciatoia sembra suggestiva e a portata di mano, ma mena dritto al burrone: i conti dello Stato, senza quelle entrate, sono ancora a rischio e nessun dibattito sulla “crescita”, per quanto assennato, può sostituirle. Se le parole contassero come i fatti, andrebbe benissimo: ma i fatti, fino a prova contraria, hanno ancora una certa importanza".

"Ciò che può fare seriamente un’Amministrazione locale, piuttosto, è porsi sulla via del risparmio, cioè del taglio delle uscite - spiega il sindaco -, cercando di salvaguardare la cosiddetta “spesa sociale”: operazione dura, irta di ostacoli, ma non impossibile. E’ quella giusta, in ogni caso, per ridurre l’IMU nel medio periodo in modo strutturale. Ed è quella che i Comuni del circondario di Forlì, senza distinzioni di colore, hanno deciso di perseguire, decidendo insieme di studiare una NUOVA ARTICOLAZIONE AMMINISTRATIVA dal basso, PIU’ ECONOMICA ED EFFICIENTE. Ne parleremo pubblicamente, dopo le elezioni, per impegnarci sulle tappe di questa che, a mio giudizio, resta l’unica via seria esistente, in un Paese maturo e occidentale. Tutto il resto è propaganda: ma potrebbe finire in tragedia."
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento