menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bartolini (Pdl): "Costretti a tenere l'immondizia in casa per 2 mesi"

Lo sottolinea il consigliere regionale Luca Bartolini (Pdl), facendo riferimento a situazioni che si stanno verificando nell'Alta Valle del Bidente

“Il sistema burocratico creato dagli amministratori Pd prevede lunghe liste d'attesa per tutto, dalla sanità ai rifiuti: bisogna aspettare per fare un esame medico così come per vedersi ritirare i rifiuti ingombranti e le ramaglie a domicilio". Lo sottolinea il consigliere regionale Luca Bartolini (Pdl), facendo riferimento a situazioni che si stanno verificando nell'Alta Valle del Bidente. “Se si ritrovano rifiuti ammassati davanti ai cassonetti la colpa è anche di Hera: chi in questi giorni deve smaltire ramaglie e rifiuti del giardino sa di cosa parlo, se si contatta l'apposito servizio per il ritiro a domicilio viene dato un appuntamento a metà agosto”.

“In pratica si obbligano i cittadini a tenere l'immondizia davanti a casa per quasi due mesi, un disagio inaccettabile, che ovviamente porta la gente a disfarsi dei rifiuti in altri modi. E l'isola ecologica non può essere la soluzione per tutti - rimarca il consigliere regionale - perché bisogna avere un mezzo idoneo per il trasporto di questi rifiuti. Se qualcuno prova a lamentarsi ecco che scatta la difesa di Hera: il servizio è gratuito, cosa pretendete, si sono sentiti rispondere diversi cittadini”.


“Smettiamola con queste bugie: il servizio non è gratuito, lo paghiamo con la bolletta, dove le salate tariffe comprendono, per chi non lo sapesse, ogni servizio di Hera, anche la raccolta dell'immondizia abbandonata in strada. Quindi, siccome per i rifiuti i forlivesi pagano un tot, allora è giusto che pretendano un servizio puntuale e con tempi adeguati anche per la raccolta domiciliare di rifiuti ingombranti e del giardino. Altrimenti la gente si arrangia - conclude Luca Bartolini - e, come ha raccontato recentemente anche la senatrice Laura Bianconi, si mettono a fare a pezzi frigoriferi e lavatrici per farle stare dentro al cassonetto dell'indifferenziata".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento