rotate-mobile
Politica Forlimpopoli

Forlimpopoli, il Pd sul biodigestore: "Impianti non vanno demonizzati"

Il Pd di Forlimpopoli ribadisce la propria posizione, "chiara e netta", in merito alla non adeguata localizzazione dell’impianto Biodigestore nel progetto presentato dall’azienda SuvEnergy per l’estrema vicinanza al centro abitato di S. Pietro ai Prati

Il Partito Democratico di Forlimpopoli in riferimento all’adozione, nel Consiglio Comunale dello scorso 23 aprile, della variante al Regolamento Urbanistico Edilizio che regola l'individuazione delle aree per l'installazione di impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, riconosce "il buon lavoro svolto dall’Amministrazione Comunale sia nella sua parte politica che tecnica".

Per il Pd, "l’adozione di questa variante sottolinea la volontà politica di salvaguardia del territorio e di tutela dei Cittadini ponendo delle distanze limite per l'installazione di tali impianti innanzitutto dai centri abitati e da tutti i fabbricati residenziali e dai luoghi sensibili come scuole o ospedali, e richiedendo che la biomassa provenga da aree del territorio dove si garantisca equilibrio fra colture agricole e dedicate, che l’intero ciclo garantisca una filiera corta e la tracciabilità delle biomasse, che gli impianti siano localizzati in prossimità dei centri aziendali esistenti e a servizio degli stessi per almeno l’80% delle biomasse che verranno conferite, e che non vi siano attraversamenti dei centri abitati e si utilizzino strade esistenti ed adeguate: con tali limiti,siamo certi, i nuovi impianti potranno essere autorizzati, nel territorio comunale, solo in poche aree, agricole e distanti dagli insediamenti".

"La clausola di salvaguardia, inserita nella variante in oggetto, risponde poi all’esigenza di corretto e trasparente rapporto tra i legittimi richiedenti e il Comune di Forlimpopoli, che non deve e può esporsi a ricorsi i cui effetti e eventuali danni ricadrebbero sull’intera Comunità, e dunque si configura come comportamento giusto e responsabile assunto da questa Amministrazione - viene evidenziato dai democratici -. Infatti, ed è bene sottolinearlo, queste nuove norme sono state approvate, oltre che dai Consiglieri della Maggioranza, anche da M5S e dalla lista di Centro-Destra “Cambiare Forlimpopoli”, registrando solo 2 voti contrari.

Il Pd di Forlimpopoli ribadisce, inoltre, la propria posizione, "chiara e netta", in merito alla non adeguata localizzazione dell’impianto Biodigestore nel progetto presentato dall’azienda SuvEnergy per l’estrema vicinanza al centro abitato di S. Pietro ai Prati, e sottolinea le "numerose criticità rilevate dai diversi Enti rappresentati nella Conferenza di Servizi della Provincia di Forlì-Cesena, a cui è demandato il compito di rilasciarne o meno l’autorizzazione". Per il Pd "tali impianti non vadano comunque demonizzati, ma che possano, anzi, rappresentare una tecnologia avanzata e condivisibile, quando realizzati con criteri adeguati e opportunamente controllati dagli organi preposti, per la produzione di energia da fonti rinnovabili inserendosi nella catena del riciclo dei rifiuti organici".

"Più in generale, nel contesto delle politiche energetiche e ambientali e nella consapevolezza che non esistano impianti ad “impatto zero”, è comunque opportuno individuare le soluzioni più promettenti e meno impattanti per la produzione di energia e la gestione dei rifiuti. Non esistono pertanto impianti “giusti” o “sbagliati” in senso assoluto, ma ogni situazione, calata nel relativo contesto locale, deve essere valutata in maniera specifica e approfondita seguendo le giuste tempistiche e la corretta applicazione delle normative. Operazione che attualmente sta svolgendo la Conferenza dei Servizi supportata anche dalle criticità puntualmente rilevate dal Comune di Forlimpopoli e sul cui percorso rimane massima l’attenzione dell’Amministrazione e del Partito Democratico - concludono -. In questo percorso le osservazioni dei cittadini risultano auspicabili e costruttive, se espresse con il rispetto di  regole condivise e del bene comune".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forlimpopoli, il Pd sul biodigestore: "Impianti non vanno demonizzati"

ForlìToday è in caricamento