Calcio, il vicesindaco replica al presidente del Forlì: "Dichiarazioni ingiuste e ingiustificate"

Mezzacapo: "Nessuno è stato abbandonato e mai lo sarà. L’Assessorato allo Sport continuerà a fare la sua parte, sempre con massimo impegno, convinzione, trasparenza"

"Comprendo lo stato d’animo e le difficoltà del Presidente della società di calcio Forlì FC Gianfranco Cappelli, anche se ritengo assolutamente ingiustificate le sue ingiuste dichiarazioni nei miei confronti". A parlare è il vicesindaco Daniele Mezzacapo, che replica alle lamentele di Cappelli: "L'emergenza Covid ha colpito duramente l’intera società e anche in modo fortissimo il mondo sportivo, chiamando tutte le persone investite da ruoli di responsabilità a misurarsi con problemi nuovi, complessi e imprevisti. Nella piena consapevolezza della situazione, voglio rassicurare il Forlì Football Club nelle sue diverse anime (soci, dipendenti, atleti, famiglie dei giovani delle scuole di calcio, sostenitori, tifosi) in merito all’attenzione e al rispetto del Comune di Forlì verso la principale bandiera calcistica della città, forte dei suoi oltre cento anni di vita e del riconosciuto ruolo di riferimento nel movimento sportivo del territorio. Da sempre sono convinto fautore del confronto, sia nella dimensione personale e professionale, sia nella veste di Amministratore pubblico. Confronto che deve essere proficuo, continuo, leale e corretto. A tale indirizzo continuerò ad attenermi anche a fronte di critiche, sfoghi e possibili incomprensioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In questo primo anno penso di aver dimostrato coi fatti lo sforzo enorme che questa Amministrazione ha saputo mettere in campo a favore dello Sport, delle attività per gli atleti di tutte le età, delle scuole, delle realtà associative, della valorizzazione degli impianti e della promozione - continua il vicesindaco - In pochi mesi abbiamo recuperato relazioni che in precedenza risultavano compromesse con diversi gruppi e società, abbiamo favorito il rilancio di alcune discipline, aumentato gli investimenti a favore delle manutenzioni, rilanciato modalità gestionali. Poi è arrivata la pandemia e negli ultimi mesi la situazione di emergenza ha completamente modificato lo scenario e stravolto la programmazione. Da parte nostra abbiamo cercato di dare il massimo che era nelle nostre possibilità per far si che nessuna realtà sportiva, a Forlì, venisse lasciata da sola di fronte alle difficoltà. Nessuno è stato abbandonato e mai lo sarà. L’Assessorato allo Sport continuerà a fare la sua parte, sempre con massimo impegno, convinzione, trasparenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Per un numero sfiora il colpo da 500mila euro: giovane gioisce con una vincita al 10eLotto

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Coronavirus, possibile stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • "Qui non si entra con la mascherina", due multe per l'agenzia. Il titolare a Canale 5: "Non le pago"

  • Servizio delle Iene scopre un carabiniere forlivese adescatore di una 13enne

  • Ha sfamato intere generazioni di forlivesi e non solo: addio al papà del Panoramico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento