menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pierangelo Bergamaschi, sindaco di Civitella

Pierangelo Bergamaschi, sindaco di Civitella

Caos politico a Civitella, "la maggioranza sta implodendo"

Crisi politica a Civitella, dopo le dimissioni del vicesindaco arriva l’affondo dell’opposizione: “Assistiamo esterrefatti all’implosione fragorosa della maggioranza, qualcosa di sconvolgente"

Crisi politica a Civitella, dopo le dimissioni del vicesindaco arriva l’affondo dell’opposizione: “Assistiamo esterrefatti all’implosione fragorosa della maggioranza, qualcosa di sconvolgente per le modalità in cui sta avvenendo, qualcosa di mai visto a Civitella. Chi ci ha in passato accusati di fare polemiche strumentali sulla mancanza di una maggioranza oggi si deve ricredere, il Sindaco non ha mai avuto un progetto politico, mai una strategia di governo del comune, mai una iniziativa”.

“Noi – dice in una nota il gruppo Identità e Coraggio - questo lo abbiamo sempre denunciato e sempre siamo stati accusati di fare solo polemiche, tutto ciò ha avuto il suo culmine nell’ultimo consiglio dove il sindaco ci ha apostrofati come “patetici” visto che secondo lui le nostre denunce di inconsistenza di questa maggioranza erano false”.

?“Chi è il patetico ora? Forse chi si stà aggrappando con le unghie e con i denti alla poltrona nonostante la mancanza di una maggioranza, portando avanti una amministrazione in agonia già da qualche tempo. Ora che anche i consiglieri di maggioranza se ne sono accorti confermando con gravi accuse ciò che noi gia da tempo sostenevamo, ed ora che la popolazione del nostro comune ha costatato come il nostro sindaco sappia solo promettere senza mantenere alcunché,  noi chiediamo nuovamente quelle dimissioni che appaiono ormai inevitabili visto che  una maggioranza non esiste più, visto che la “poltrona” da vicesindaco ora è libera perché nessuna vuole più essere complice di una amministrazione “IMMOBILE” , visto che questa maggioranza non è neanche in grado di esprimere il nome del proprio membro della commissione ambiente”.

?“Chiediamo al sindaco un sussulto  di orgoglio – concludono gli esponenti dell’opposizione - facendo quel passo in dietro che tutti ritengono ormai inevitabile, passo che permetterebbe di tornare al voto dando così al nostro comune una nuova amministrazione sicuramente migliore di quella attuale colorata RIFONDAZIONE/PD capeggiata dal Sindaco Bergamaschi.''
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento