rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Commercio

Caro bollette, chiudono due attività in centro: "La Regione si attivi per evitare un'ecatombe senza precedenti"

Così Davide Minutillo, capogruppo comunale di Centrodestra per Forlì, insieme ai consiglieri comunali Marinella Portolani e Francesco Lasaponara

"Gli effetti del 'caro-bollette' energetiche per effetto delle note vicende, dell'aumento dei prezzi delle materie prime e dei prodotti a causa dell'inflazione galoppante, sono sotto gli occhi di tutti anche a Forlì. Due attività storiche, un bar ed una rivendita di prodotti per la casa, che hanno chiuso i battenti o annunciato la chiusura in centro storico, e altri esercenti che hanno denunciato l'insostenibilità della situazione in atto, purtroppo, ci ricordano che le parole non bastano più è sono necessari interventi drastici". Così Davide Minutillo, capogruppo comunale di Centrodestra per Forlì, insieme ai consiglieri comunali Marinella Portolani e Francesco Lasaponara.  

“Facciamo appello  ai neo eletti parlamentari di tutti gli schieramenti a inserire la questione fra le priorità di avvio  di mandato e rivolgiamo un pressante appello anche alla giunta Bonaccini che può e deve intervenire con misure straordinarie di sostegno alle imprese ed alle famiglie - proseguono -. Misure (pensiamo anche fondi ad hoc) che possono essere concertate in seno alle riunioni del Patto regionale del clima e del lavoro, un organismo che già riunisce enti locali di tutte e nove le province dell' Emilia-Romagna, associazioni di categoria e comitati delle Professioni in un'ottica di concertazione e pianificazione condivisa. L'Emilia-Romagna è la più “gasivora” nei consumi  ed è la terza di Italia dopo Lombardia e Veneto più esposta ai disastrosi effetti del caro-energia sull’occupazione delle piccole imprese".  

“Oggi più che mai, di fronte alle tante emergenze che ci trovai no costretti ad affrontare - dichiara ancora Minutillo – abbiamo tutti una grande responsabilità: agire in coerenza con quello che ci chiede la nostra missione istituzionale, impegnandoci insieme per il bene comune. Nell'occasione, lanciamo anche l'idea di costituire un patto di consultazione locale dove far emergere le specifiche peculiarità del nostro territorio per meglio calibrare le soluzioni eventualmente da adottare. Servono interventi immediati per riportare i prezzi dell’energia sotto controllo e scongiurare una crisi senza precedenti, un'ecatombe economico-sociale senza precedenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette, chiudono due attività in centro: "La Regione si attivi per evitare un'ecatombe senza precedenti"

ForlìToday è in caricamento