rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Politica Bertinoro / Via Colombarone

Benedizione negata nella scuola, raccolta firme della Lega: "Una questione di principio"

"Nel frattempo ho presentato - ha evidenziato l'esponente della Lega - un Ordine del Giorno per affrontare la questione anche in Consiglio Comunale"

Sabato mattina, a partire dalle 11,30, proprio di fronte alla scuola di Bertinoro in Via Colombarone, avrà inizio la manifestazione civica e la raccolta firme promosse dal consigliere comunale Matteo Milandri per chiedere alla dirigente scolastica l'autorizzazione alla benedizione pre pasquale dell'Istituto. “Intendiamo promuovere una petizione popolare per mobilitare l'opinione pubblica e contestare le scelte della preside", afferma Milandri.

"Sinceramente ritengo che questa vicenda stia assumendo toni sempre più preoccupanti e discriminatori nei confronti delle famiglie bertinoresi, da sempre abituate al rispetto della propria sensibilità religiosa e identità civica - aggiunge l'esponente del Carroccio -. L'interpretazione della normativa fornita dalla Dirigente è inesatta: il Decreto n. 297 del 1994 non vieta affatto la pratica religiosa in classe, purché si svolga durante l'ora di religione o fuori orario di lezione. Inoltre la Preside, unico caso che io conosca nel forlivese, si sta rivelando inadeguata al ruolo istituzionale che ricopre e che imporrebbe una maggiore propensione al confronto civico, senza preclusioni personali o ideologiche".

"“La scuola, soprattutto, dovrebbe essere un luogo di apertura e dialogo. La laicità e il pluralismo non possono essere applicati sulla base del parere personale di un funzionario, discriminando la comunità locale e chi, come Don Ronchi, ha rappresentato per anni una guida stimata dall'intero paese - continua Milandri. Quindi sabato manifesteremo le nostre ragioni civiche e daremo inizio alla raccolta firme a sostegno della benedizione pre pasquale nelle aule. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare".

"Nel frattempo ho presentato - conclude l'esponente della Lega - un Ordine del Giorno per affrontare la questione anche in Consiglio Comunale. Ormai è una questione di principio e di legittimità: siamo soltanto all'inizio delle iniziative civiche e politiche che intendiamo mettere in campo sensibilizzando la gente e richiamando l'attenzione delle istituzioni sulla riprovevole vicenda bertinorese".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benedizione negata nella scuola, raccolta firme della Lega: "Una questione di principio"

ForlìToday è in caricamento