menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castrocaro, Casa Civica sul Consorzio Turistico: "Trasparenza sui fondi"

Il gruppo di minoranza: "Inspiegabile silenzio su questi soldi, servono dati esaustivi e più trasparenza"

"La trasparenza debba essere un valore fondamentale per chiunque amministri. Trasparenza verso l'opposizione, certamente, ma ancor di più verso i cittadini contribuenti, soprattutto in una piccola comunità come la nostra". Il Gruppo Consigliare di Casa Civica torna così sulla questione della rendicontazione dei contributi concessi al consorzio di promozione turistica Castrumcari da parte della Giunta di Castrocaro Terme e Terra Del Sole. "Restiamo ovviamente favorevoli al sostegno delle manifestazioni e della promozione turistica, tuttavia riteniamo opportuno che gli investimenti effettuati in questi ultimi anni vengano rendicontati in maniera puntuale trattandosi di cifre ingenti per la nostra realtà", afferma il capogruppo Daniele Vallicelli.

Entra nel dettaglio l'esponente dell'opposizione: "Parliamo di 80mila erogati nel 2018 (delibere giunta numero 84 del 15 giugno 2018 e numero 162 del 20 dicembre 2018) e di 118.100 euro erogati nel 2019 (delibere giunta numero 87 del 21 giugno, numero 121 del 14 ottobre e 158 del 3 dicembre scorso). Duecento mila euro in due anni, rispetto ai 20-30mila euro l'anno accordati nei bilanci precedenti, rappresentano un notevole cambiamento che meriterebbe un'approfondita campagna d'informazione. Anzi sarebbe un'opportunità per qualsiasi maggioranza per elencare nel dettaglio strategie perseguite e risultati raggiunti con un simile investimento. Invece ci stupisce la reticenza infastidita dimostrata dall'attuale amministrazione che a seguito di una nostra interrogazione e di ulteriori domande poste durante la discussione del bilancio preventivo avvenuta il 20 dicembre scorso, non ha saputo fornire risposte adeguate. Così il 2019 si è concluso avendo ricevuto solamente un foglio stampato informalmente e composto da sole voci generiche o totali non verificabili".

"Il nostro Gruppo Consigliare non sospetta nulla, sia ben chiaro, ma svolge il suo ruolo di vigilanza e richiesta di informazioni cosicché non comprendiamo sinceramente l'irritazione del sindaco su questo argomento, né la necessità di negare una sintesi economica decorosa ed esaustiva in merito a spese di trasferta, eventuali rimborsi spese, prestazioni, eventi specifici ed altro come dovrebbe suggerire il buon senso istituzionale - prosegue Vallicelli -. Ciò, logicamente, anche a tutela dello stesso Consorzio Castrumcari al quale il nostro comune ha partecipato fin dal 1995, quando nacque per valorizzare il territorio e i suoi soci, riconoscendogli sempre, in virtù della sua natura giuridica, una contribuzione che non superasse un terzo del totale degli incassi del consorzio stesso. Ci auguriamo, insomma, che l'anno nuovo porti una ventata di trasparenza e condivisione su questi importanti investimenti comunali, affinché i cittadini possano conoscere programmi e risultati riguardanti un settore ancora fondamentale per i destini economici della nostra comunità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento