Castrocaro, il consigliere Ferrini al sindaco: "Cambiare passo nell'ultima parte del mandato"

Così il consigliere comunale Alessandro Ferrini, del Gruppo Casa Civica, che invoca un cambio di passo nella gestione politica della località termale romagnola

“Dopo la pausa estiva, per chi se l'è potuta permettere, con settembre ricominceranno scuola, impegni e lavoro anche per le concittadine e i concittadini di Castrocaro Terme e Terra del Sole. Dunque questo periodo, nonostante sia ancora segnato dalle incertezze causate dalla pandemia, potrebbe essere un momento opportuno per riflettere sul futuro prossimo del nostro paese". Così il consigliere comunale Alessandro Ferrini, del Gruppo Casa Civica, che invoca "un cambio di passo nella gestione politica" della località termale romagnola.

“Credo infatti che l'attuale maggioranza guidata da Marianna Tonellato continui a non avere chiare le priorità del nostro Comune proseguendo imperterrita ad operare in maniera autoreferenziale senza ascoltare, informare e coinvolgere la comunità in maniera adeguata - afferma -. Le sfide che dovremo affrontare prossimamente saranno notevoli ed una guida politica lungimirante dovrebbe operare fin d'ora con concretezza e realismo visto che, tra l'altro, l'attuale bilancio comunale dispone di significative risorse economiche".

"L'unica cosa che sappiamo è che si investiranno cifre ingenti in pubblicità per promuovere non si sa bene cosa perchè manca completamente una strategia globale di riqualificazione del nostro territorio. Intanto inizierà l'ennesimo anno scolastico senza palestra, mentre non si discute di nuove opportunità per i giovani, per le famiglie e per l'associazionismo, né di progetti che rendano il nostro comune più vivibile e attraente - aggiunge -. Mancano un teatro o sale polivalenti, manca un parco pubblico ben attrezzato, mancano idee per migliorare i servizi comunali, mancano interventi significativi per la valorizzazione del patrimonio culturale o ambientale e, all'incirca a fine 2020, rischiamo di rimanere completamente senza vigili".

"Tutte priorità secondo me importantissime per evitare che Castrocaro Terme e Terra del Sole si riduca ad una trascurata periferia forlivese. Per questo - conclude Ferrini - invito il sindaco e l'amministrazione a ridare spazio ad un dibattito serio, costruttivo e partecipato, affinché questo periodo di crisi non diventi una scusa per l'immobilismo, ma l'occasione per progettare un futuro veramente migliore per chi abita e lavora qui. Il mandato della Tonellato sta entrando nella sua ultima fase e, a parte le prevedibili inaugurazioni pre elettorali, sarei ben contento di assistere ad un cambio di passo della politica locale per il bene dell'intera comunità.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento