Celebrato il 140esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Bulgaria

"Queste celebrazioni raccontano una quotidianità fatta di rapporti solidi e preziosi - incalza la parlamentare azzurra -: l’Italia è uno dei principali partner commerciali della Bulgaria"

"C’è un’amicizia con radici profonde fra Italia e Bulgaria. Un rapporto nato 140 anni fa che continua a rinsaldarsi nel segno della crescita e del sostegno reciproco e che non può che condurre allo sviluppo di entrambi i Paesi. Un’amicizia che si celebra oggi ma che, da decenni, ha preso la forma della collaborazione quotidiana, degli scambi commerciali, del flusso di merci e persone e delle crescenti opportunità per imprenditori e aziende. Italia e Bulgaria sono Paesi amici che, sotto molti aspetti, cammino l’uno a fianco dell’altro dando vita a una sinergia che continuerà a lungo nel tempo". Così Simona Vietina, parlamentare di Forza Italia e presidente della sezione Bilaterale di Amicizia Italia-Bulgaria, durante le celebrazioni del 140esimo anniversario delle relazioni diplomatiche fra i due Paesi tenutesi all’ambasciata di Bulgaria a Roma. Assieme all'onorevole Vietina erano presenti anche gli altri parlamentari componenti della delegazione di amicizia ovvero Pietro Pittalis (Forza Italia), Mirella Cristina (Forza Italia), Angela Ianaro (M5S), Giuseppina Occhionero (Liberi e Uguali), Niccolò Invidia (M5S), Antonio Tasso (M5S) e Rosalba De Giorgi.

“Queste celebrazioni raccontano una quotidianità fatta di rapporti solidi e preziosi - incalza la parlamentare azzurra -: l’Italia è uno dei principali partner commerciali della Bulgaria e i nostri imprenditori che investono nel Paese balcanico beneficiano di un atteggiamento molto positivo da parte delle istituzioni. Nel 2018 l’Italia ha esportato verso la Bulgaria 2,34 miliardi di euro di merci e ne ha importate per un valore di 2,4 miliardi di euro. In entrambi i casi si tratta di una crescita importante dei flussi, rispetto al 2017: macchinari per la produzione industriale, materie prime, tessile… Made in Italy e "Made in Bulgaria" si incontrano, offrendosi reciprocamente quanto di meglio i nostri Paesi sappiano produrre". "Entrambi i Governi - conclude Vietina - concordano nell’opportunità condivisa di creare una sempre maggiore vicinanza fra i due Paesi ed è per questo che, in qualità di Presidente della sezione Bilaterale di Amicizia Italia-Bulgaria ho rinnovato ufficialmente il mio impegno a creare sempre nuove occasioni di proficuo e fertile confronto e scambio culturale, nella certezza che il futuro riserverà ai nostri Paesi grandi opportunità di crescita e sostegno reciproco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: 23 contagi, nel riminese il primo caso in Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Coronavirus, l'ultimo aggiornamento: casi in aumento in Emilia legati al focolaio lombardo. Nessuno in Romagna

Torna su
ForlìToday è in caricamento