Politica

Centinaia di pensionati davanti alla Prefettura per dire no alla manovra

Al prefetto sono state consegnate note rivolte al Presidente del Consiglio per riproporre le rivendicazioni unitarie. Il 16 gennaio è convocato un attivo unitario per decidere ulteriori iniziative di mobilitazione

Alcune centinaia di pensionati e pensionate hanno manifestato in Piazza Ordelaffi davanti alla Prefettura "contro una legge di stabilità che ancora una volta li considera soggetti da spillare". "La riproposizione del blocco della perequazione delle pensioni anche per il 2019 e anni a venire, è un attacco vergognoso alle condizioni di vita di milioni di persone e una mortificazione per anni di lavoro - affermano le segreterie regionali di Spi-Fnp-Uilp -. Il Governo finanzia quota 100 con i soldi dei pensionati e nulla prevede per non autosufficienza, servizi sociosanitari, lavoro di cura, pensioni di garanzia per i giovani: non c’è alcuna prospettiva di crescita né spazio per il Lavoro e la stessa area del volontariato sociale viene colpita senza alcuna logica che non fosse quella di far cassa". Al prefetto sono state consegnate note rivolte al Presidente del Consiglio per riproporre le rivendicazioni unitarie. Il 16 gennaio è convocato un attivo unitario per decidere ulteriori iniziative di mobilitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centinaia di pensionati davanti alla Prefettura per dire no alla manovra
ForlìToday è in caricamento