menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centri estivi, Forlì Cambia: "Serviranno importanti risorse per le famiglie"

Così "Forlì Cambia": "Siamo consapevoli dello sforzo importante messo in campo da questa Amministrazione, in particolare rispetto alla fascia adolescenziale 13-18, alla quale siamo grati in virtù del ruolo strategico che assume il supporto educativo"

"È necessario non lasciare soli i nostri giovani e le loro famiglie". E' il monito di "Forlì Cambia" in vista della ripartenza e la riorganizzazione dei centri estivi. "La famiglia è la formazione sociale che, in questo lungo periodo d’isolamento, ha consentito di affrontare le difficoltà relazionali ed economiche, imposte da questo lungo periodo di isolamento - premette il gruppo consigliare della lista civica "Forlì Cambia" - Si è rivelata ancora una volta il vero welfare delle nostre comunità, soprattutto nella “gestione” di bambini ed adolescenti. Nonostante gli sforzi delle scuole per garantire una didattica a distanza, i minori hanno subito un grande disagio in termini di competenze educative e rischi di povertà, anche sociale, cui sono soggette le fasce di popolazione più fragili e vulnerabili".

"In questi giorni si stanno definendo le linee di indirizzo per la realizzazione di centri estivi ed altri servizi a sostegno delle famiglie, come la ripresa di attività sportive per i nostri ragazzi - prosegue la riflessione -. Le indicazioni sono improntate a criteri di sicurezza sanitaria e impongono standard estremamente complessi ed impegnativi sotto il profilo economico per i soggetti organizzatori. È evidente che tali maggiori oneri ricadranno sugli utenti, quindi sulle famiglie. Ne consegue la necessità di mettere in campo importanti risorse, giustificate dalla particolare situazione di emergenza sanitaria, tramite un intervento pubblico per agevolare l’accesso a tali servizi, che diversamente risulterebbero proibitivi. Va ricordato che la realtà dei centri estivi ha sempre avuto un grande valore educativo e di sostegno ai genitori che lavorano, per l’accudimento e la formazione dei loro figli".

"Come forza politica di maggioranza, siamo impegnati per favorire con ogni mezzo la proposta e la libera creatività di tutte le realtà del terzo settore perché, una volta stabilite le regole di fattibilità per l’apertura dei centri estivi ed educativi, possano mettere in campo valide iniziative per la loro concreta realizzazione - conclude -. Siamo consapevoli dello sforzo importante messo in campo da questa Amministrazione, in particolare rispetto alla fascia adolescenziale 13-18, alla quale siamo grati in virtù del ruolo strategico che assume il supporto educativo in questo particolare momento storico determinato dall’epidemia. È necessario non lasciare soli i nostri giovani e le loro famiglie".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento