Centro islamico, il Comitato di via Fabbretti: "La legalità dell'area sia una priorità della nuova giunta"

Il comitato si dice fiducioso "che gli interventi provvedimentali risolutivi saranno ai primissimi punti dell’agenda della nuova amministrazione"

"Pronti a collaborare col nuovo sindaco su tutte le criticità presenti" nell'area del centro islamico di via Fabbretti. Il Comitato ODV Via Fabbretti-Foro Boario attende l'insediamento della nuova giunta guidata da Gian Luca Zattini, sottolineando come la cessazione delle frequentazioni alla struttura deve essere "considerata una priorità". Il comitato è fiducioso "che gli interventi provvedimentali risolutivi saranno ai primissimi punti dell’agenda della nuova amministrazione". L'obiettivo, viene rimarcato, "è la tutela della legalità, dell’ordine pubblico, della viabilità e del decoro urbano".

Con la determina numero 7859, il servizio politiche per l’integrazione sociale e terzo settore della Regione Emilia-Romagna ha notificato, in via ufficiale, il provvedimento finale di cancellazione dell'Afaf, l'Associazione di Fratellanza e Amicizia di Forlì, dal registro regionale delle associazioni di promozione sociale di cui alla Legge regionale numero 34/2002. Tuttavia durante il periodo del Ramadan l'attività al centro è proseguita: "Una media non inferiore a 3500 persone a settimana, distribuite nei sette giorni tra le varie preghiere giornaliere" era stato calcolato dal Comitato Odv Via Fabbretti-Foro Boario.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale: 20enne si lancia nel vuoto e perde la vita

  • Tragedia sui binari, muore una 13enne. Traffico ferroviario in tilt: cancellazioni e ritardi

  • Un forlivese taglia il traguardo dell'Ironman 2019 tra i primi cinque

  • Il maggiordomo vince in tribunale ed eredita 4 milioni di euro

  • Si schianta contro un furgone e resta incastrato sotto un'auto: grave uno scooterista

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

Torna su
ForlìToday è in caricamento