Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

Cimiteri di Forlì, Ragni (FdI): "Anche a Natale furti, bivacchi e vandalismi"

A segnalare i casi raccolti per testimonianza diretta, è Fabrizio Ragni, vicecoordinatore provinciale di Fratelli d'Italia Forlì-Cesena

"C'è chi nel periodo delle festività natalizie s'è preso il lusso di gozzovigliare, consumare un pasto a base di panettone e pernottare in una cappella privata al cimitero monumentale di Forlì. Uno spregio che si somma ai continui atti vandalici ed alla trafila di furti che da anni e ciclicamente si ripetono nelle aree  sepolcrali pubbliche o religiose cittadine. Solo per ricordare i casi di portafiori, vasi di rame e ceramica e cornici rubate quest'estate al cimitero di San Varano. E prima ancora nei cimiteri di Bussecchio e Vecchiazzano. I ladri fanno sparire anche fiori e piante, lumini di cera ed elettrici, vasellame e arredi funebri , oltre alle immagini religiose ed alle targhe ex voto che al di là del danno materiale colpiscono la sensibilità ed ricordi familiari delle persone vittime di questi reati". A segnalare i casi raccolti per testimonianza diretta, è Fabrizio Ragni, vicecoordinatore provinciale di Fratelli d'Italia Forlì-Cesena e componente del direttivo del Circolo comunale forlivese di FdI Caterina Sforza, che si fa portavoce di alcuni cittadini esasperati.

“Il problema è annoso a Forlì - afferma Ragni -. Vi ricordate il furto delle grondaie di rame al camposanto? Gli interventi in tema di sicurezza urbana dell’amministrazione comunale di centrodestra con la giunta Zattini sono rilevanti, per questo ci permettiamo di chiedere un'intensificazione dei controlli e della vigilanza, se il caso anche installando sistemi di videosorveglianza interni ed esterni ai cimiteri, perché spesso anche fuori da queste strutture, nelle aree adibite a parcheggio si registrano furti, strani assembramenti, o atti vandalici. E la presenza delle telecamere servirebbe a scoraggiare i ladri e i teppisti. Inoltre, riteniamo che si potrebbe mettere in campo la vigilanza privata con un servizio di controllo notturno e l’ impiego di guardie giurate armate, come accade già in altri Comuni d'Italia che vivono lo stesso problema. In recenti dichiarazioni del vicesindaco abbiamo colto l'intenzione di utilizzare la vigilanza privata per far rispettare il nuovo regolamento di polizia urbana e riteniamo che il loro impiego possa far fronte anche alla piaga dei furti al cimitero".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimiteri di Forlì, Ragni (FdI): "Anche a Natale furti, bivacchi e vandalismi"

ForlìToday è in caricamento