menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Civitella, centro-destra all'attacco: "Il Pd ci lascia solo il commissariamento"

''L'eredità lasciata dal PD e da Bergamaschi è drammatica e il commissariamento del nostro comune è l'ultima umiliazione lasciata in dote ai cittadini"

‘‘L'eredità lasciata dal PD e da Bergamaschi è drammatica e il commissariamento del nostro comune è l'ultima umiliazione lasciata in dote ai cittadini da questa amministrazione fallimentare": dopo l'annuncio delle dimissioni del sindaco di Civitella Pierangelo Bergamaschi, è l'opposizione di centro-destra a partire alla riscossa.

Questa una nota dei consiglieri di 'Identità e coraggio' Miliffi Pietro, Santandrea Daniele, Celli Enrico, Samorani Francesco: "Lasciamo quindi al PD, con i suoi litigi interni e le lunghe e laceranti riflessioni che faranno con le proprie superate liturgie, il ruolo di analizzare questa vergognosa fallimentare legislatura terminata nel commissariamento. L’unica nota positiva di questa situazione è data dal fatto che mai come in questi giorni siano tantissimi gli attestati di stima e di incitamento ricevuti a getto continuo da tanti cittadini, indipendentemente dalle proprie convinzioni politiche nazionali, che ci chiedono di prendere in mano la situazione dopo il fallimento della giunta PD-Bergamaschi, convinti che il nostro comune meriti ben altro".

"Poiché ci sentiamo in dovere di fermare questo declino che sta trasformando a Paesi fantasma la nostra valle, con aziende che chiudono, il nostro interesse ora è quello di guardare avanti con un particolare interesse ai giovani e alle imprese che piano piano stanno abbandonando il nostro comune. Siamo sicuri che il nostro progetto saprà riportare dignità e armonia fra la popolazione di Civitella Cusercoli Voltre Civorio e Giaggiolo nonché quel diritto di informazione e trasparenza a tutti i cittadini che con la Giunta Bergamaschi è mancata completamente.- conclude la nota -. Ridicole infine le dichiarazioni dell’ormai ex Sindaco che ha dichiarato di aver realizzato il 90% del programma elettorale che ricordiamo altro non era che un copia incolla (errori di battitura compresi) di quello del Sindaco Felice del 2004. Al massimo avrà realizzato lo 0,9%".

Ed infine l'annuncio: "A breve inizieremo una serie di incontri su tutto il territorio per ricercare trasversalmente le migliori risorse umane disponibili a mettersi a disposizione del proprio Paese per tradurre le tante idee che emergeranno in un programma elettorale vero, utile a garantire una prospettiva futura positiva al nostro territorio con la consapevolezza che i danni procurati in questi quattro anni di Amministrazione Bergamaschi renderanno difficile per chiunque il lavoro’’.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento