menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Civitella, Pierangelo Bergamaschi

Il sindaco di Civitella, Pierangelo Bergamaschi

Civitella, sindaco nella bufera. L'opposizione insiste: "Deve dimettersi"

"Non può una comunità soffrire solo per giochi di poltrone e lotte intestine all'interno di un partito. Per questo chiediamo un gesto di responsabilità del sindaco nei confronti dei suoi cittadini e un passo indietro"

“Non può una comunità soffrire solo per giochi di poltrone e lotte intestine all'interno di un partito. Per questo chiediamo un gesto di responsabilità del sindaco nei confronti dei suoi cittadini e un passo indietro. Bergamaschi deve dimettersi ora". Così intervengono ancora gli esponenti della lista Pdl-Identità e Coraggio dopo la clamorosa rottura in consiglio comunale dove il primo cittadino si è visto votare contro da ben 5 consiglieri della maggioranza.

“Si tratta - dicono - di una situazione paradossale vissuta in un momento di grande crisi internazionale che non fa altro che aggravare la situazione economica e finanziaria dei cittadini civitellesi. Ora non bastano più i giochini dettati dal Pd di Forlì per salvare la faccia a un partito locale che già nelle amministrative del 2009 non aveva una vera maggioranza e che ora si trova ancor più lacerato”.

“Se la giunta Bergamaschi - rincarano gli esponenti pidiellini - si era subito distinta per inefficacia e incapacità, adesso si è veramente toccato il fondo. Chiediamo ai cittadini di unirsi all'appello affinchè si vada al voto al più presto per poter far ripartire la macchina comunale che in questo momento è totalmente bloccata”. La lista di minoranza chiede quindi per la terza volta le dimissioni del sindaco. “Diciamo a Bergamaschi di lasciare immediatamente. Le dimissioni devono essere rassegnate subito, altrimenti sarà troppo tardi”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlimpopoli, lavori su via Tagliata, usare percorsi alternativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento