menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Collegamento tra Tirreno e Adriatico, Morrone: "Corsini dovrebbe contare fino a cento prima di parlare"

Lo afferma in una nota il parlamentare Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna

“Apprendiamo che l’ineffabile assessore Andrea Corsini vuole costruire un muro tra Emilia e Romagna e Liguria. Idea sorprendente se pensiamo che l’assessore uscente fa parte di un partito che afferma di volerli abbattere, i muri, e non di innalzarli. La candidata alla carica di governatore della nostra regione, Lucia Borgonzoni, durante l’affollatissima kermesse del Paladozza di ieri sera, ha lanciato l’ottima idea di unire i due mari, Adriatico e mare Ligure, con infrastrutture che favoriscano scambi, commercio, turismo. Ricordiamo a Corsini, semmai non lo sapesse, che la Liguria sta diventando uno degli scali più importanti del Mediterraneo con il mercato delle crociere in crescita. Dunque, anche i nostri operatori turistici, se sostenuti da politiche regionali intelligenti e lungimiranti, potrebbero beneficiarne. Ma qui non si parla solo di turismo, anche di opportunità per il trasporto merci e per l’economia in generale, mettendo in rete sinergie e attività di sistema. Corsini farebbe dunque meglio a contare fino a dieci prima di scrivere: l’unica cosa che traspare, infatti, è l’attacco pregiudiziale e personale, segno di una carenza di idee e progetti, ma anche di una visione molto ristretta per il futuro di questa regione”. Lo afferma in una nota il parlamentare Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento