Comitato di sostegno di ex amministratori per la lista Bonaccini: "Policlinico policenentrico della Romagna"

C'è anche la lista civica forlivese “Un progetto per la città”, animata da molti ex amministratori della città delle vecchie giunte Rusticali e Masini, nelle 'coalizione di liste civiche' della lista “Bonaccini presidente”

C'è anche la lista civica forlivese “Un progetto per la città”, animata da molti ex amministratori della città delle vecchie giunte Rusticali e Masini, nelle 'coalizione di liste civiche' della lista “Bonaccini presidente”, che candida indipendenti di centro-sinistra non appartenenti al Pd o agli altri partiti. A Forlì-Cesena spiccano i nomi del noto primario Claudio Vicini e di Elisa Deo, sindaco di Galeata (vicina alla formazione politica di Federico Pizzarotti), oltre che Priya Baldazzi, Patrizia Bezzi e Alberto Mingotti.

Tanti i volti noti presenti alla conferenza stampa di presentazione del “comitato di sostegno”: Fosco Foglietta, Giovanni Tavoletti, Romano Baccarini, Mauro Bacciocchi, Elvio Galassi, Piergiuseppe Bertaccini, Danilo Casadei ed altri. Presente il candidato Claudio Vicini che ha spiegato che “per costruire programmi per il futuro bisogna guardare da dove siamo partiti, a ciò che è stato fatto”, specialmente in sanità “che assorbe il 71% del budget della Regione e risponde ai primi bisogni, assieme all'occupazione, dei cittadini”.

Diverse le proposte della lista civica, che toccano infrastrutture, in primis l'aeroporto, la crescita dei flussi turistici intesi come un fattore fondamentale della crescita della Romagna, un grande piano di efficientamento energetico e, in campo della sanità, “la creazione di un 'Policlinico universitario policentrico della Romagna', che integra gli ospedali della Romagna, perché con l'avanzare dei corsi di laurea in Medicina a Forlì e a Cesena per la formazione sulle specializzazioni la dimensione clinica sarebbe insufficiente”, spiega Fosco Foglietta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni chiusi fino al primo marzo in Emilia-Romagna

  • Un improvviso malore non gli lascia scampo: è morto Dino Amadori, direttore scientifico emerito dell'Irst

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, modalità di trasmissione e animali da compagnia

  • "Era dolce e solare": addio alla storica negoziante del centro, si è spenta a 49 anni

  • Rapinatore armato dal dentista: arraffa l'anestetico, chiede scusa e lascia pure il "pagamento"

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

Torna su
ForlìToday è in caricamento