rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Alluvione, la politica

Commissione alluvione saltata, FdI: "Seduta formale, dalla sinistra polemiche strumentali ai fini elettorali"

"Noi continuiamo a lavorare perché anche cittadini e imprese ricevano il prima possibile i risarcimenti del danno provocato anche da una sinistra incompetente", attaccano Bongiorno e Ragni

"La polemica sulla mancanza del numero legale è sterile e strumentale, la sinistra ancora una volta dimostra di essere interessata solo ad andare sui giornali per attaccare il centrodestra. Nella foga di attaccarci, però, si sono dimenticati di dire che tra gli assenti spiccavano i consiglieri Massimo Marchi e Federico Morgagni, che sostengono il candidato sindaco Graziano Rinaldini”. Così il coordinatore comunale di Fratelli d’Italia Vincenzo Bongiorno e il consigliere comunale di FdI Fabrizio Ragni, in merito al mancato svolgimento della seduta conclusiva della Commissione Alluvione di martedì pomeriggio.

“Il Governo Meloni, in meno di 12 mesi dalla alluvione, ha già risarcito il 100% delle somme urgenze, mettendo così in sicurezza i bilanci degli enti territoriali; ha poi stanziato 3,5 miliardi per mettere in sicurezza il territorio e rimediare dunque a decenni di mancata manutenzione dello stesso da parte della sinistra che Governa da 50 anni la nostra Regione, ed ha anche iniziato a risarcire i privati - evidenzia Bongiorno -. Una celerità e concretezza che non ha precedenti, basti pensare che la sinistra, dopo 12 anni dal sisma del 2012, deve ancora terminare la ricostruzione, mentre ha liquidato i primi risarcimenti dei danni delle precedenti alluvioni, pensiamo a quella molto più piccola verificatasi nel 2019 a Villafranca di Forlì, a distanza di anni non di mesi! E con il Governo anche Fratelli d’Italia ha sempre dimostrato la massima attenzione per gli alluvionati ed è sempre stato in prima linea nella gestione del post alluvione – rimarca il coordinatore comunale di FdI - Il nostro consigliere Ragni ha partecipato attivamente a tutte le sedute, portando a casa risultati concreti, come il criterio dell’autocertificazione per l’ottenimento dei ristori". Ragni precisa: "Il passaggio di ieri era puramente formale. La commissione, infatti, ha già acquisito tutti gli elementi necessari e riferirà in consiglio comunale lunedì 29 aprile”.

“Il fatto che sia stato istituita una commissione apposita sull'alluvione testimonia tutta l'attenzione che anche la maggioranza di centrodestra alla guida di Forlì ha riservato alla vicenda, con l'intenzione costruttiva di approfondire, stare vicini agli alluvionati, spronare a mettere finalmente in sicurezza il territorio - aggiungono i due esponenti di FdI -. Queste continue strumentalizzazioni da parte della sinistra sono veri e propri atti di sciacallaggio politico ai danni degli alluvionati che rispediamo al mittente. Noi continuiamo a lavorare perché anche cittadini e imprese ricevano il prima possibile i risarcimenti del danno provocato anche da una sinistra incompetente - concludono Bongiorno e Ragni -, responsabile di una pessima gestione del territorio che ha accentuato notevolmente gli effetti dell'alluvione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissione alluvione saltata, FdI: "Seduta formale, dalla sinistra polemiche strumentali ai fini elettorali"

ForlìToday è in caricamento