rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Politica

Continua la raccolta firme della Lega contro le leggi Merlin e Fornero

Prosegue la campagna referendaria promossa dalla Lega Nord in tutta Italia. Militanti e sostenitori della Lega Nord Romagna in piazza anche in questo fine settimana per la raccolta firme contro la legge Fornero e non solo

Prosegue la campagna referendaria promossa dalla Lega Nord in tutta Italia. Militanti e sostenitori della Lega Nord Romagna in piazza anche in questo fine settimana per la raccolta firme contro la legge Fornero, la legge Merlin, la legge Mancino, le Prefetture, la partecipazione degli immigrati ai concorsi pubblici e l'abolizione del reato di immigrazione clandestina.

"Un successo senza precedenti per un'iniziativa che ha coinvolto tutta la Romagna e alla quale hanno aderito moltissimi cittadini al di la dell'appartenenza politica", esordisce così il segretario provinciale della Lega Nord di Forlì Cesena, Jacopo Morrone che lancia la gazebata di venerdì, sabato e domenica nei centri storici di moltissimi Comuni della provincia in collaborazione con Forza Italia.

"L'obiettivo delle 500 mila firme è molto vicino e proprio per questo scenderemo in piazza anche nei prossimi giorni per dare la possibilità a tutti di firmare e sostenere la nostra campagna" - continua il segretario leghista che, in collaborazione con la Presidente provinciale di Forza Italia Lina Amormino, definisce l'asse Lega Nord / Forza Italia "un ulteriore sforzo organizzativo per massimizzare il risultato referendario e centrare il traguardo delle 500 mila firme."

"L'appoggio di Forza Italia all'abrogazione della legge Fornero e al quesito che promuove la reintroduzione del reato di immigrazione clandestina - conclude Morrone - ci permette di potenziare la raccolta firme coprendo in maniera capillare quasi tutti i Comuni della provincia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continua la raccolta firme della Lega contro le leggi Merlin e Fornero

ForlìToday è in caricamento